menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Duomo di Arezzo illuminato con apparecchi a led di altissima qualità

Iniziativa del Lions Club Arezzo Host. Il presidente Francesco Chianini: “Portato a termine un intenso lavoro di squadra. Opera di grande valore simbolico”

Per la prima volta nella storia, il Duomo di Arezzo sarà illuminato grazie ad apparecchi a led di altissima qualità che lo renderanno ben visibile anche di notte. L'iniziativa, nata tre anni fa e ormai vicina alla realizzazione, è del Lions Club Host Arezzo, che ha reperito i fondi necessari per la progettazione dell'impianto, pensato per valorizzare uno dei luoghi simbolo della città.

Gli esterni della Cattedrale restituiranno una visione notturna molto simile a quella diurna, uniforme e discreta. E il campanile, da sempre punto di riferimento e di orientamento nel paesaggio urbano, consoliderà questa sua funzione. Il Duomo si inserirà in modo ancora più organico nel panorama cittadino, mantenendo quel ruolo predominante che da sempre gli appartiene ma che finora era tangibile soltanto di giorno.

Grazie a risorse interne e donazioni, oltre che al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, del Comune di Arezzo e dell'azienda aretina Aec Illuminazione, Lions Club Arezzo Host donerà agli aretini e ai turisti un'opera straordinaria, in grado di assicurare bellezza e luminosità all’intera zona. 

L'impianto di illuminazione, che ha richiesto un certosino lavoro di concertazione con la Soprintendenza, la Diocesi e il Comune di Arezzo, è stato progettato dall'ingegner Jacopo Magi e dagli architetti Alessio Borgheresi e Nelli Zabotina. 

L'inaugurazione, con l'accensione progressiva di tutti i proiettori, è in programma per sabato 27 febbraio alle ore 18. 

L'avvocato Francesco Chianini, presidente del Club Arezzo Host, ha commentato con soddisfazione l'iniziativa dei Lions: “L’opera è frutto di quasi tre anni di intenso impegno. A partire dai presidenti Saverio Luzzi e Pietro Ciabatti, che mi hanno preceduto, abbiamo portato avanti un lavoro di squadra di tutto il Club che mi onoro di rappresentare e che ha messo in evidenza le qualità e professionalità dei soci. Inoltre sono stati coinvolti soggetti e risorse esterne al club oltre alle istituzioni cittadine, che hanno operato in sintonia sostenendo convintamente questo progetto. Un ringraziamento speciale va al vescovo Riccardo Fontana e al sindaco Alessandro Ghinelli. Tutto questo è la dimostrazione che un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune, può spingersi verso traguardi altrimenti impensabili. Noi quel traguardo lo stiamo raggiungendo: illuminare il Duomo, soprattutto in un momento storico come questo, ha un alto valore simbolico. In ogni città europea, oltre che simbolo cristiano, la Cattedrale testimonia la presenza di una comunità operosa. La comunità aretina lo è e la nostra città merita questo splendido dono che cambierà per sempre lo skyline notturno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Il menestrello Grifo, il 'morto resuscitato' del castello di Poppi

  • Psicodialogando

    Perché sono affascinanti le donne mature?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento