Così Anghiari investe 160 mila euro nell’illuminazione pubblica: "Risparmio energetico, ambiente e sicurezza"

L’amministrazione comunale ha approvato anche l’installazione di corpi illuminanti in alcune frazioni dove l’assenza di luce metteva a rischio la sicurezza degli abitanti

Prende il via ad Anghiari il secondo step del progetto che prevede la sostituzione dei corpi illuminanti con apparecchi a Led di ultima generazione. I lavori, che inizieranno entro primavera, prevedono un investimento di circa 65 mila euro e puntano a garantire un miglior comfort visivo, un elevato risparmio energetico e un maggiore rispetto per l’ambiente circostante. Altri 95 mila euro invece sono già stati investiti per l’efficientamento energetico del palazzetto sportivo e per il primo step di sostituzione dei punti luce esistenti con quelli a Led. Allo stesso tempo l’amministrazione comunale ha approvato anche l’installazione di corpi illuminanti in alcune frazioni dove l’assenza di luce metteva a rischio la sicurezza degli abitanti. L’obiettivo di quest’ultimo intervento infatti è quello di garantire una maggiore fruibilità degli spazi pubblici. La necessità di intervenire era emersa in seguito a vari confronti tra il consigliere con delega ai rapporti con il territorio Giovanni Pulcinelli e la Consulta dei cittadini che da anni chiedeva una risposta agli amministratori. “Si tratta di un doppio intervento che da un lato, con l’installazione dei Led, consentirà un significativo risparmio sui costi della pubblica illuminazione e contemporaneamente ne migliorerà in modo considerevole la qualità, incidendo positivamente sulla sicurezza sia degli automobilisti che dei pedoni – ha spiegato il vice sindaco Claudio Maggini– dall’altro invece darà una risposta agli abitanti delle frazioni che da tempo chiedevano un intervento per garantire un’adeguata illuminazione delle zone più lontane dai centri abitanti e già di per sé svantaggiate. Abbiamo il dovere di far sentire la nostra presenza anche e soprattutto dove c’è più bisogno e grazie alla Consulta riusciamo a raccogliere le esigenze e i bisogni più imminenti cercando di intervenire, come in questo caso”. Per quanto riguarda l’istallazione dei punti luce a Led, garantiranno un’uguale efficacia rispetto alle tradizionali lampade fino ad oggi utilizzate, ma con un migliore orientamento del fascio luminoso verso i marciapiedi e le strade e l’assenza di emissione di intensità luminosa verso l’alto. La riduzione delle spese è garantita dal rilevante risparmio energetico e dalla riduzione dei costi di manutenzione ordinaria e sostituzione dei corpi illuminanti. Nei Led infatti il ciclo di vita è molto più lungo, anche 5 volte di più rispetto alle tradizionali lampade. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento