I contributi regionali per genitori con figli in lista di attesa nei nidi comunali

Per i genitori dei figli non ammessi ai nidi comunali, e dunque bambini e bambine risultanti in lista di attesa nella graduatoria degli asili nido per l’anno educativo 2015/2016, scatta la possibilità di accedere a un contributo della Regione...

asilo1

Per i genitori dei figli non ammessi ai nidi comunali, e dunque bambini e bambine risultanti in lista di attesa nella graduatoria degli asili nido per l’anno educativo 2015/2016, scatta la possibilità di accedere a un contributo della Regione Toscana se interessati all’iscrizione presso un nido privato autorizzato e accreditato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
La domanda è scaricabile dal sito del Comune di Arezzo (https://www.comune.arezzo.it/il-comune/direzione-generale/ufficio-gestione-servizi-educativi-e-scolastici/cassetta-di-lavoro/voucher-nidi/formulario-domanda) dopo di che è possibile inoltrarla entro lunedì 14 settembre presso l’Ufficio gestione servizi educativi in piazza San Domenico. Orario: da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13 fino alla fine di agosto mentre dal primo settembre anche nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle 15,30 alle 17,30.

Gli interessati devono comunque essere in possesso di certificazione ISEE valida e riferita ai redditi 2014, della denominazione dell’asilo nido privato in cui intendono iscrivere il figlio, della retta mensile del nido stesso e dell’orario di frequenza.

Il contributo regionale andrà ad abbattere la retta del nido privato fino a un massimo di 400 euro mensili per il periodo di frequenza da settembre 2015 a giugno 2016.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • La mamma in ospedale e la nonna vittima del Coronavirus: due fratellini restano soli in casa

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

  • "Ho vinto il Coronavirus: resistete e non sottovalutatelo". La storia di Dario, aretino 38enne curato ad Abu Dhabi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento