Attualità

I commercianti al sindaco di San Giovanni: "Ecco il regalo che vorremmo"

Tornano i mercatini di Natale a San Giovanni Valdarno e per i commercianti in sede fissa si ripresenta una questione annosa: gli stand degli ambulanti sono disposti su un solo lato di Corso Italia, a causa dell’allacciamento della corrente...

Paolo Mantovani 2015

Tornano i mercatini di Natale a San Giovanni Valdarno e per i commercianti in sede fissa si ripresenta una questione annosa: gli stand degli ambulanti sono disposti su un solo lato di Corso Italia, a causa dell'allacciamento della corrente disponibile solo su quello. Il risultato è la creazione di uno sbilanciamento nella passeggiata sangiovannese, con una barriera fisica e visiva che, di fatto, occulta le vetrine dei negozi agli occhi dei passanti e, in qualche caso, ne ostacola addirittura l'accesso.

"Più volte abbiamo fatto presente il problema all'Amministrazione Comunale", racconta il presidente della delegazione sangiovannese di Confcommercio Paolo Mantovani, "purtroppo ancora non è stato fatto nulla per risolverlo e quindi anche questa volta ci siamo ritrovati alle prese con lo sbilanciamento totale della passeggiata dello shopping in Corso Italia".

Confcommercio ha quindi scritto un'altra lettera al Sindaco per sollecitarne l'intervento. "La nostra Associazione", si legge nella missiva firmata da Mantovani, "crede fermamente nella strategia degli eventi per richiamare persone e far vivere il centro e le sue attività economiche. Ma a che servono gli eventi se poi causano solo problemi alle imprese in sede fissa che tutto l'anno illuminano le nostre strade? Soprattutto in periodo natalizio, il più propizio dell'anno per lo shopping, le vetrine occultate da un muro di stand significano la perdita di diverse migliaia di euro di incasso per i nostri negozi. Eppure crediamo che una convivenza funzionale e soddisfacente per tutti sia possibile".

Confcommercio confida dunque nella volontà della giunta Viligiardi di venire rapidamente a capo della questione, una volta per tutte. "La nostra città merita che, prima o poi, l'Amministrazione si metta a tavolino per delineare un quadro logistico degno nel quale possano inserirsi le varie manifestazioni. Fili della luce e cavi penzolanti, stand che occultano la visibilità dei negozi sono problemi risolvibili con poche accortezze e buona volontà", scrive il presidente della Confcommercio sangiovannese. Adesso, ai commercianti non resta che sperare nel regalo di Natale da parte dell'Amministrazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I commercianti al sindaco di San Giovanni: "Ecco il regalo che vorremmo"

ArezzoNotizie è in caricamento