Attualità

Hospice, è accordo: "A giugno la bozza del progetto. Struttura al Pionta: città schierata senza divisioni politiche"

Oggi l'incontro tra istituzioni, Calcit e Asl. Ghinelli: "Hospice inizio di una progettualità più ampia nella zona del Pionta per realizzare la Cittadella della Salute"

A metà giugno la bozza progettuale, poi dritti verso il traguardo: la realizzazione del nuovo Hospice. La struttura è fortemente voluta dalla città tanto che ha visto schierarsi tutte le forze politiche in una unica direzione.

"La Città di Arezzo - afferma l'amministrazione comunale - su questo punto ha mantenuto la promessa: tutti uniti per raggiungere l'obiettivo subito. L'Hospice tornerà nei pressi del San Donato e le tappe sono in parte già definite".

E' questo il positivo esito della riunione convocata dal sindaco Alessandro Ghinelli e dal vicesindaco Lucia Tanti che ha visto la partecipazione dei consiglieri regionali Lucia De Robertis, Vincenzo Ceccarelli, Marco Casucci e Gabriele Veneri insieme ai massimi vertici della Asl e cioè il diretto Generale Antonio D'Urso, il direttore amministrativo Francesco Ghelardi e il direttore di zona distretto Evaristo Giglio. Oltre ai livelli regionali erano presenti i capigruppo di maggioranza e opposizione in Consiglio comunale, Cgil, Cisl e Uil (estensori di un documento comune poche settimane fa) e il presidente del Calcit.

Il cronoprogramma sarebbe già in parte definito.

"Il 27 maggio ci sarà una riunione operativa per dare i dettagli della soluzione di transizione e tirare le fila sull'inizio dei lavori al Baldaccio per la seconda casa della salute ed entro la fine di giugno la presentazione della bozza progettuale del nuovo Hospice che tornerà nella zona limitrofa al San Donato. Il tavolo istituzionale sarà quindi operativo per tutto il tempo necessario e da parte di tutti c'è l'intendimento di continuare ad avere una unica voce ed una posizione unitaria nell'interesse della città di Arezzo senza distinzione di parte o di appartenenza con l'impegno, preso e riconfermato, di fare ognuno la propria parte.
L'Hospice sarà anche l'inizio di una progettualità più ampia nella zona del Pionta per realizzare la Cittadella della Salute: progetto che richiederà altri momenti di approfondimento ma che ha nell'Hospice, anche idealmente, la sua "prima pietra"".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hospice, è accordo: "A giugno la bozza del progetto. Struttura al Pionta: città schierata senza divisioni politiche"

ArezzoNotizie è in caricamento