Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Halloween, la proposta di Futuro Aretino per un "divertimento sano"

La proposta: "Alzare alla maggiore età l’entrata nei locali notturni anche ad Arezzo, come già accade altrove in Italia, in Europa, nel mondo".

Halloween ormai è prossimo. L’anno scorso ad Arezzo ne seguì un “bollettino di guerra”: 20 persone al Pronto Soccorso in coma etilico, di cui ben 8 tredicenni.  Il problema è serio e complesso, la “moda” pericolosa: servono dialogo, educazione, regole, controllo. Futuro Aretino, da sempre a favore d’un divertimento sano e contro l’abuso d’alcolici, nel tentativo di contribuire alla tutela dei più giovani, alla tranquillità delle loro famiglie, a facilitare il lavoro di chi gestisce i locali notturni, che non può né deve distribuire alcolici ai minorenni, ed a favorire il controllo da parte dagli organi preposti, ha proposto di alzare alla maggiore età l’entrata nei locali notturni anche ad Arezzo, come già accade altrove in Italia, in Europa, nel mondo.

"Tra l’altro si eviterebbe quella promiscuità tra età differenti che induce ad un’emulazione spesso impropria. In quest’ottica il 29 ottobre alle ore 18.00 nell’ Aula Magna di Itis Galileo Galilei di Arezzo , grazie all’appoggio del Preside Alessandro Artini che si è sempre dimostrato sensibile alla nostra proposta, si terrà un incontro con i genitori degli alunni, esteso ai Presidenti dei Consigli di Istituto delle scuole cittadine nonché le stesse associazioni cittadine genitoriali: “L’incontro fornirà loro l’occasione per riflettere sulle responsabilità educative, sempre più gravose, che incombono sui ruoli parentali.” Interverranno l’Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Arezzo Tiziana Nisini, il Dirigente dell’Ufficio VI del MIUR Dott. Roberto Curtolo, l’Avvocato Giulia Marignani, la Psicologa e Psicoterapeuta Edy Marrucchi, il Pediatra Giovanni Poggini ed Andrea Talanti studente in Scienze Politiche di Futuro Aretino".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Halloween, la proposta di Futuro Aretino per un "divertimento sano"

ArezzoNotizie è in caricamento