Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Green pass nei luoghi di cultura e per gli appuntamenti dell’estate sangiovannese

Da venerdì 6 agosto solo esibendo il Green pass si potrà accedere ai musei cittadini, a Palomar Casa della cultura e agli spettacoli in programma per il calendario estivo

Da venerdì 6 agosto, in ottemperanza alle disposizioni governative, entrerà in vigore l’obbligo del green pass per accedere ad alcuni luoghi o svolgere determinate attività. Il Certificato Verde, da esibire prima di entrare in ristoranti, palestre e altri luoghi di aggregazione al chiuso, riguarderà anche i musei, le biblioteche e gli spettacoli anche quelli che si svolgono all’aperto.

Nel caso del Comune di San Giovanni Valdarno le nuove regole interesseranno le visite ai tre musei cittadini (Casa Masaccio, centro per l’arte contemporanea, Museo delle Terre Nuove e Museo della Basilica di Santa Maria delle Grazie), l’accesso a Palomar, Casa della cultura e la possibilità di seguire gli eventi in programma per l’estate sangiovannese 2021. 

Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti con certificazione medica specifica. Per Palomar sarà consentito, per chi non possiede il Green pass, solo la restituzione dei libri presi in prestito e il ritiro di quelli prenotati precedentemente per telefono o mail mentre non sarà possibile accedere alle aule studio, alle postazioni internet, scegliere i libri agli scaffali o prendere parte alle attività organizzate dalla Casa della Cultura.

Il Certificato verde sarà controllato dai pubblici ufficiali nell'esercizio delle relative funzioni, dal personale addetto all’ingresso dei musei, della Casa della Cultura e dagli organizzatori delle manifestazioni e potrà essere esibito in formato digitale o cartaceo. Anche i cittadini che hanno già prenotato la loro partecipazione ad un evento, dovranno mostrare il Green pass.

Continueranno ad essere effettuate la misurazione della temperatura, l’igienizzazione delle mani e le modalità di distanziamento e sicurezza già previste.

La Certificazione verde Covid-19 - Eu digital Covid, è una certificazione digitale e stampabile, che contiene un codice a barre bidimensionale (Qr Code) e un sigillo elettronico qualificato.
Attesta l’aver fatto la vaccinazione anti Covid 19 (in Italia viene emessa sia alla prima dose dopo 15 giorni dalla somministrazione sia al completamento del ciclo vaccinale), essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore o essere guariti dal Covid 19 negli ultimi sei mesi.

Al momento dell’esibizione, il Green pass dovrà essere accompagnato da un documento di riconoscimento in corso di validità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass nei luoghi di cultura e per gli appuntamenti dell’estate sangiovannese

ArezzoNotizie è in caricamento