menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavori allo stadio Faralli: verso la conclusione. La gradinata intitolata alla memoria di Corrado Viciani. Agnelli: “Lo faremo"

"Sono certo che tra gli impianti sportivi delle società dilettantistiche della nostra provincia, quello di Castiglion Fiorentino diventerà una struttura di primo livello"

Volgono al termine i lavori di ristrutturazione dello stadio "Emanuele Faralli" di Castiglion Fiorentino. Un intervento impegnativo avviato nel 2015 quando venne certificata l'assenza delle condizioni di sicurezza della struttura. L'anno seguente, grazie ad un finanziamento di 170 mila euro del Credito Sportivo, prese il via l’iter per la ristrutturazione che si è protratto sino ad oggi. In concomitanza con la fase finale delle opere ecco che l'unione sportiva Castiglionese 1919 asd ha lanciato la proposta di dedicare la gradinata in cemento dello stadio al maestro Corrado Viciani. "Un'idea che accolgo con favore - ha specificato il sindaco Mario Agnelli - non appena i lavori di ristrutturazione saranno terminati lo faremo sicuramente. Le opere si sono protratte molto più del previsto per tanti motivi tecnici oltre che a causa della pandemia. L'intervento era divenuto da anni improcrastinabile considerata la pericolosità della gradinata superiore, inagibile da 30 anni, oltre all'assenza di ogni certificazione utile allo svolgimento delle manifestazioni di pubblico spettacolo. La piccola tribuna coperta è stata inserita al centro della gradinata di cemento e insieme alla tribuna di ferro sul lato opposto ideale per accogliere le tifoserie ospiti, potrà contenere oltre 2.000 persone. A questo si aggiungono i ristrutturati vecchi spogliatoi che in totale diventano quattro perfettamente agibili, un campetto in sintetico e un rinnovato manto erboso oltre a tutti gli uffici di direzione della centenaria Castiglionese. Sono certo che tra gli impianti sportivi delle società dilettantistiche della nostra provincia, quello di Castiglion Fiorentino diventerà una struttura di primo livello, perfettamente agibile e che per la prima volta risponderà anche alle disposizioni di oggi legate alla sicurezza del pubblico e degli stessi atleti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento