Attualità

Gluten-free, a Sansepolcro si formano i nuovi operatori del settore

Un corso di formazione professionale per tutti gli operatori del settore del gluten-free. L’appuntamento è in programma alle 9.00 di martedì 30 gennaio e permetterà di approfondire tutte le nozioni teoriche, pratiche, burocratiche e legislative...

Aglunia - Giovanni Battista Rossi (2)

Un corso di formazione professionale per tutti gli operatori del settore del gluten-free. L'appuntamento è in programma alle 9.00 di martedì 30 gennaio e permetterà di approfondire tutte le nozioni teoriche, pratiche, burocratiche e legislative relative alla manipolazione delle sostanze senza glutine, rivolgendosi ad imprenditori, pasticceri, panificatori, ristoratori e studenti dell'Istituto "Cavallotti" di Città di Castello con l'obiettivo di fornirgli le competenze necessarie per garantire qualità ai prodotti e ai piatti per celiaci.

Il corso si terrà a Sansepolcro presso la sede di Aglunia, il laboratorio nato nel 2015 dall'unione di un team di imprenditori che hanno dato vita ad un innovativo centro dedicato allo studio, alla ricerca e alla preparazione artigianale di alimenti da forno inseriti dal Ministero della Salute nel "Registro nazionale dei prodotti erogabili senza glutine". Oltre all'attività produttiva, l'azienda ha avviato una collaborazione con Mediambiente e Formazione Srl per svolgere una parallela attività formativa volta a creare una rete di professionisti in tutta Italia capaci di sviluppare il settore e di innalzare la bontà degli alimenti. La normativa, infatti, prevede che gli alimentaristi che prepararono o somministrano pasti senza glutine frequentino specifici corsi e, in questo ambito, si inserisce anche quello del 30 gennaio che sarà tenuto con il supporto del personale della Asl: le otto ore di lezione saranno divise tra una parte teorica tenuta da un medico, un dietista e un igienista, e una parte pratica a cura di uno chef. Ai partecipanti sarà consegnato un attestato di formazione professionale; per informazioni e iscrizioni è possibile contattare il 348/58.06.163.

Il corso rappresenterà anche l'occasione per illustrare ai partecipanti l'esperienza di Aglunia che, in pochi anni, è già diventata un modello per la qualità dei propri prodotti e per l'attenzione riposta verso tutti gli standard imposti da un settore delicato come quello del gluten-free. Solo nell'ultimo anno, l'azienda ha prodotto nello stabilimento a Sansepolcro oltre 24.000 panettoni che sono stati distribuiti in Italia e in Europa, avviando anche una linea interamente biologica. Al momento, inoltre, sono una decina i prodotti da forno di Aglunia che hanno meritato l'ingresso nei database farmaceutici nazionali e che, di conseguenza, sono ritirabili dai celiaci con i buoni della Asl.

«Aglunia - spiega Giovanni Battista Rossi, titolare dell'azienda insieme ad Achille Goracci e Domenico Princi, - è nata per rispondere all'aumento dei casi di celiachia, studiando e preparando alimenti da forno che per qualità, fragranza e gusto non abbiano niente da invidiare a quelli con il glutine. Il nostro laboratorio si è configurato anche come un centro di formazione e di aggiornamento per imprenditori e operatori che hanno voluto impegnarsi in questo settore e che hanno trovato in noi un punto di riferimento per la loro attività, creando una rete che dalla Valtiberina si è estesa in tutta Italia».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gluten-free, a Sansepolcro si formano i nuovi operatori del settore

ArezzoNotizie è in caricamento