Lunedì, 26 Luglio 2021
Attualità

Giunta Scarpellini: "sei mesi di grande impegno e risultati". Approvato il bilancio per il 2018

Con il consiglio comunale del 29 dicembre, terminato a ora tarda per i numerosi punti all’ordine del giorno tra cui il bilancio di previsione per il 2018, si concludono i primi sei mesi della Giunta di Monte San Savino guidata da Margherita...

giuntascarpellini2017

Con il consiglio comunale del 29 dicembre, terminato a ora tarda per i numerosi punti all'ordine del giorno tra cui il bilancio di previsione per il 2018, si concludono i primi sei mesi della Giunta di Monte San Savino guidata da Margherita Scarpellini.

Una grande mole di lavoro che ha portato finora all'approvazione di oltre 50 delibere di Consiglio Comunale e circa 110 di Giunta.

E' importante sottolineare che aver approvato il bilancio di previsione 2018 colloca Monte San Savino tra i comuni virtuosi, permettendo di ottenere una serie di vantaggi fra cui gli incentivi economici previsti dalla legislazione nazionale vigente.

Il bilancio poggia su basi solide: alla conferma dell'efficienza dell'ente e al buono stato finanziario delle casse comunali si unisce il non aumento della pressione tributaria con il completo mantenimento, e in alcuni casi l'implementazione, di tutti i servizi garantiti dall'ente.

Tra le opere pubbliche sopra la soglia dei 100.000 Euro sono previsti due interventi riguardanti il Capoluogo: il restauro del lastricato del centro storico con il completamento dei marciapiedi della circonvallazione e il restauro delle mura castellane. Proseguono inoltre le procedure per il restauro del tetto della chiesa di Santa Chiara.

Oltre a ciò sono previsti una notevole serie di interventi di manutenzione straordinaria delle infrastrutture, in tutte le frazioni: alcuni di essi (es: Acquedotto di Torena) erano attesi da tempo e porteranno notevoli benefici.

Continua poi la grande attenzione per i servizi sociali e la scuola: si agisce su un nuovo ulteriore potenziamento dell'asilo nido comunale, si effettuano alcuni investimenti per migliorare il servizio di trasporto a sostegno anche dei portatori di handicap e continuano le verifiche sismiche sugli edifici scolastici comunali, programmando un futuro adeguamento di tali strutture.

Vi è poi la novità delle "Botteghe della Salute", in raccordo con ANCI, valido strumento che permetterà di avvicinare i servizi ai cittadini distribuendoli nel territorio, con particolare attenzione per le categorie che versano più in difficoltà. Anche la Farmacia Comunale, che gode di un bilancio solido, vedrà ulteriormente rafforzati i propri servizi.

Si rinnovano poi importanti investimenti in campo culturale e per la promozione del territorio, anche attraverso l'Azienda comunale Monteservizi che si occupa della gestione del cinema-teatro Verdi, della Scuola di Musica Comunale Cappetti, del Festival Musicale Savinese oltre che del supporto a tutte le iniziative fieristiche e convegnistiche che caratterizzano ormai la Città di Monte San Savino nel panorama provinciale e regionale.

In campo di promozione del territorio c'è poi da evidenziare l'adesione al progetto di candidatura del Paesaggio Culturale della Valdichiana nel patrimonio Unesco, una sfida di grande importanza che se andrà in portò aprirà nuove prospettive di sviluppo.

Sul fronte dell'efficienza della macchina comunale e del personale dell'ente sono state annunciate la reintegrazione di un'unità all'ufficio anagrafe, la stabilizzazione di un'unità al servizio segreteria e l'assunzione nel 2018 di un nuovo dipendente di categoria D nel settore della Polizia Municipale. Oltre a questo va avanti il percorso di ottimizzazione delle risorse umane, con il potenziamento dello Sportello Unico Attività Produttive e dello Sportello Unico Edilizia.

Sarà poi garantito il sostegno ai numerosi enti ed associazioni di cui è ricco il tessuto sociale del territorio savinese, a partire dalla Pro Loco di Monte San Savino con gli appuntamenti del Baldovino di Monte e della Sagra della Porchetta.

Investimenti anche sul fronte della sicurezza con il potenziamento della rete di video-sorveglianza e una serie di interventi previsti sulla rete stradale e sulla segnaletica.

In campo ambientale prosegue il monitoraggio del progetto-pilota della raccolta differenziata "porta a porta" che sulla scorta degli ottimi risultati raggiunti (67%, il dato più alto in provincia di Arezzo) vedrà nel 2018 l'introduzione del "mastello" per ogni utenza che potrà portare a tariffe più eque perchè "personalizzate".

Il bilancio di previsione, improntato sui più avanzati criteri tecnici di "bilancio armonizzato", diventerà definitivo nel secondo e terzo quadrimestre dell'anno e pertanto sarà uno strumento in continua evoluzione, adattabile in ogni momento a eventuali nuove necessità ed esigenze che si presenteranno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giunta Scarpellini: "sei mesi di grande impegno e risultati". Approvato il bilancio per il 2018

ArezzoNotizie è in caricamento