Giubileo. Santa Maria del Sasso festeggia l'ottavo centenario dei domenicani

Per loro l’anno giubilare è partito il 7 novembre scorso giorno dedicato a tutti i santi domenicani. E’ il Santuario di Santa Maria del Sasso a Bibbiena ad ottenere da Papa Francesco, su richiesta del Maestro Generale dei Domenicani Padre Bruno...

santa maria sasso

Per loro l’anno giubilare è partito il 7 novembre scorso giorno dedicato a tutti i santi domenicani. E’ il Santuario di Santa Maria del Sasso a Bibbiena ad ottenere da Papa Francesco, su richiesta del Maestro Generale dei Domenicani Padre Bruno Cadorè, l'anno giubilare con annessa indulgenza plenaria.

Il 2016 è l’ottavo centenario della costituzione dell’ordine domenicano e, per questa ragione, tutte le chiese o cappelle servite dai frati domenicani potranno essere raggiunte da pellegrini e fedeli per chiedere e ottenere l’indulgenza planaria.

La fondazione dell’ordine risale all'approvazione da parte del Sommo Pontefice Onorio lll con le due "Bolle" "Religiosam Vitam" del 22 dicembre 1216 e "Gratiarum omnium Largitori" del 21 gennaio 1217.

“Per questo motivo anche nella Basilica Santuario di Santa Maria del Sasso si può vivere lo stesso Giubileo generale dell'anno della Misericordia – spiega Padre Giovanni Monti - Per l'Ordine l'apertura del Giubileo si è celebrata presso la Curia Generalizia e Basilica di Santa Sabina a Roma il 7 novembre. A Santa Maria del Sasso a Bibbiena si è tenuta una solenne liturgia di apertura domenica 14 novembre”.

L'anno giubilare domenicano si chiuderà il 21 gennaio 2017. Le condizioni generali per lucrare l'indulgenza plenaria sono quelle stesse di ogni Giubileo: visita in forma di pellegrinaggio collettivo o privato a qualsiasi chiesa o cappella servita dai frati domenicani con confessione sacramentale, comunione eucaristica e preghiera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Per quanto riguarda il Giubileo Domenicano – spiegano dall’ordine - presso le chiese o cappelle domenicane, si suggerisce, oltre l'orazione domenicale (Padre Nostro) e il Simbolo della fede (Credo), una sosta davanti al Santissimo Sacramento, una breve "Preghiera Giubilare" appositamente composta, e l'invocazione della Beata Vergine Maria del Santissimo Rosario (Regina del Rosario, prega per noi)”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

  • Comunali 2020: liste, candidati, sezioni e voti: tutte le preferenze espresse

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento