Giovedì, 24 Giugno 2021
Attualità

Giornata Internazionale della Lingua Madre: Acb social riprende le attività didattiche

Grazie alla collaborazione con le scuole della provincia di Arezzo, Acb Social Inclusion da anni è impegnata in ambito educativo

In occasione della Giornata Internazionale della Lingua Madre, che viene celebrata in tutto il mondo il 21 febbraio, Acb Social Inclusion riprende le attività didattiche sospese a causa dell’emergenza sanitaria e lo fa grazie ai fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese, con il progetto “Tutti a scuola”.

Il progetto si svolge in collaborazione con l’Istituto Comprensivo IV Novembre, l’Istituto Comprensivo Vasari per il territorio di Arezzo e l’Istituto Comprensivo Garibaldi di Capolona. Si comincia con la Vasari i cui alunni della scuola secondaria saranno coinvolti in lezioni pomeridiane, in modalità a distanza, tenute dai docenti dell’Associazione, esperti in didattica inclusiva e nell’insegnamento della lingua italiana agli stranieri; a marzo sarà la volta della IV novembre per i cui alunni più in difficoltà sono previste attività di tutoraggio individuale.

"Siamo molto grati – dichiara Valentina Francini responsabile delle Attività formative di Acb Social Inclusion – alla Tavola Valdese per aver sostenuto, grazie ai fondi dell’Otto per Mille, il nostro progetto. In questo modo vengono aiutati tanti ragazzi a migliorare la propria conoscenza della lingua italiana, uno strumento fondamentale non solo per lo studio, ma anche per la loro integrazione nella comunità aretina".

Proprio per questo, sempre nell’ambito del Progetto “Tutti a Scuola”, Acb Social Inclusion ha organizzato per martedì 22 febbraio un’attività per promuovere l’inclusione scolastica che si terrà in una classe della Scuola secondaria di Primo grado del l’Istituto Comprensivo IV novembre.

Per Acb Social Inclusion riprendere le attività didattiche in occasione della Giornata Internazionale della Lingua Madre ha un valore simbolico: l’Associazione ogni anno infatti si fa promotrice di iniziative per celebrare questa ricorrenza con lo scopo di valorizzare la diversità linguistica e culturale, patrimonio inestimabile di una società plurale.

Grazie alla collaborazione con le scuole della provincia di Arezzo, Acb Social Inclusion da anni è impegnata in ambito educativo, attraverso attività interculturali in classe, un servizio di mediazione linguistico-culturale e uno sportello psicologico per alunni, famiglie e personale docente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata Internazionale della Lingua Madre: Acb social riprende le attività didattiche

ArezzoNotizie è in caricamento