Attualità

La Rocca di Monterchi illuminata di rosso per la Giornata mondiale del donatore di sangue

Riflettori accesi nelle notti del 13 e 14 giugno. Rinnovato il consiglio

In occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue la Torre civica di Monterchi sarà illuminata di rosso. L’iniziativa, che vuole sottolineare l’importanza della diffusione della cultura della solidarietà e del dono,  è stata promossa dal Gruppo Fratres di Monterchi nell’ambito della campagna nazionale alla quale ha aderito anche dall'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (Anci). I riflettori color rosso dunque – grazie alla sensibilità dell’amministrazione comunale e al fattivo impegno dell'assessore alla Cultura Manuela Malatesta - saranno proiettati su uno degli edifici simbolo della cittadina della Valtiberina nelle notti tra il 13 e il 14 giugno. Un’occasione per rilanciare un appello alla donazione che, afferma il gruppo Fratres “è un gesto di grande solidarietà e fonte di vita”. 
La Rocca di Monterchi rimarrà illuminata inoltre fino a giovedì 16 giugno per celebrare la festività del Corpus Domini. 
Lo scorso 2 giugno,  durante la festa per il 40esimo anniversario della sua nascita, il gruppo Fratres di Monterchi ha rinnovato le cariche. E' stato eletto presidente Luigi Senesi, la sua vice sarà Catia Pauselli, colonna storica del gruppo Fratres. Silvia Gioviti è stata eletta segretaria, mentre la carica di amministratore sarà ricoperta da Mario Gioviti, capogruppo sarà Alina Balint. Il nuovo consiglio è completato da Giuseppe Verdinelli, Luca Smacchia, Paola Andreoli, Virgilio Calabresi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Rocca di Monterchi illuminata di rosso per la Giornata mondiale del donatore di sangue
ArezzoNotizie è in caricamento