Giornata conclusiva progetto Giona e iniziative Calcit: rimandate al 2021

Stesso destino per l'iniziativa "Io mi sto a cuore"  e "Terre del buon vivere" a cura del Dipartimento Oncoematologico della Uslsudest Toscana di Arezzo

L'appuntamento è rimandato al prossimo anno. Annullata l'edizione 2020 del progetto Giona, targato Calcit. "Il periodo di emergenza Covid19 - spiegano dall'associazione - ha reso tutti più consapevoli dell'importanza della prevenzione, dei corretti stili di vita, dei vaccini e di tutti quei comportamenti individuali utili per la protezione della nostra salute. Il progetto Giona è stato portato avanti in autonomia dagli studenti e questo conferisce maggior valore all'azione intrapresa cinque anni fa".

Domani, 8 maggio, all'interno della Borsa Merci di piazza Risorgimento avrebbe dovuto svolgersi la fase conclusiva di questo percorso. A causa delle direttive anti contagio, è stata rimandata. Altrettanto per l'iniziativa "Io mi sto a cuore"  e "Terre del buon vivere" a cura del Dipartimento Oncoematologico della Uslsudest Toscana di Arezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento