Attualità

Monili, perle e arredamento vintage: Gioiello in Vetrina parte con il taglio del nastro dell'Antiquaria straordinaria

Taglio del nastro questa mattina all'interno del chiostro della biblioteca comunale Città di Arezzo della settima edizione di Gioiello in Vetrina. La manifestazione, voluta ed ideata dalla sezione orafi e gioiellieri di Confcommercio, ha preso...

gioiello-3

Taglio del nastro questa mattina all'interno del chiostro della biblioteca comunale Città di Arezzo della settima edizione di Gioiello in Vetrina.

La manifestazione, voluta ed ideata dalla sezione orafi e gioiellieri di Confcommercio, ha preso il via proprio in concomitanza con il lungo weekend dedicato ai 50 anni della Fiera Antiquaria.

Due gli angoli allestiti dall'associazione di categoria che ha voluto proporre altrettante mostre-mercato dedicate al design e ai preziosi, che ampliano le proposte degli espositori della Fiera offrendo nuovi spunti ai visitatori provenienti da tutto il mondo.




Oltre a "Gioiello in vetrina", in piazza della Libertà ecco i migliori oggetti di modernariato e design nella nuova mostra-mercato studiata per omaggiare l'anniversario della "creatura" voluta da Ivan Bruschi nel 1968.


Antiquari di "nuova generazione", provenienti da tutta Italia, espongono prodotti e arredi che hanno fatto la storia del design italiano a cavallo tra gli anni Trenta e Ottanta del '900: dagli inconfondibili mobili da giardino di Vico Magistretti a quelli di René-Jean Caillette, designer francese che ha fatto la sua fortuna grazie al pregiatissimo legno di frassino danese. Si potranno ammirare inoltre salottini, mobili dalle linee sobrie e complementi decorati opera di Gio Ponti, uno dei più grandi fautori della rinascita del design italiano del dopoguerra, Gae Aulenti e molti altri nomi noti. Un simbolico passaggio di consegne tra gli storici ambulanti e gli espositori di seconda generazione caratterizzerà, così, la parte alta della Fiera, ormai sempre più aperta alle nuove proposte legate al vintage.


A splendere nel cuore del centro, invece "Gioiello in Vetrina". Il filo conduttore dei commercianti è la perla, in tutte le sue tipologie, insieme a tanti preziosi vintage e da collezione, modelli esclusivi e curiosità. La vendita al pubblico di "Gioiello in Vetrina" sarà aperta dalle 09.30 alle 19.30 per tutti e tre i giorni dell'evento.


I pezzi più singolari sono esposti nelle teche accanto ad altri 'gioielli', ovvero alcuni pregevoli manoscritti conservati nella Biblioteca, decorati con miniature in oro e altri colori. Fra i testi si potranno osservare l'Encyclopedie di D'Alembert, opere liturgiche provenienti dal Monastero di Camaldoli e incunaboli come una edizione del 1487 dei Trionfi del Petrarca.


Altro valore aggiunto del "Gioiello" sarà il convegno dedicato alle perle sabato 2 giugno nel salone della conferenze della bblioteca. Dalle ore 11 alle 12 Giovanni Greppi, esperto di gemmologia, e Roberto Duranti, presidente regionale Federpreziosi-Confcommercio, approfondiranno il tema della perla tra innovazione e creatività.


Da non dimenticare infine, domenica 3 giugno alle ore 10.30, il walking tour realizzato in collaborazione con Confguide, per i turisti che vorranno scoprire il centro storico di Arezzo insieme ad una guida professionale. Per le prenotazioni: teameventi@confcommercio.ar.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monili, perle e arredamento vintage: Gioiello in Vetrina parte con il taglio del nastro dell'Antiquaria straordinaria

ArezzoNotizie è in caricamento