Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità

Ghinelli ai pendolari: "Stazione Medio Etruria a Farneta? Farneticazioni"

I pendolari chiamano e Ghinelli risponde.  L'appello lanciato dai lavoratori aretini  che ogni giorno salgono sui convogli di Trenitalia al sindaco a proposito della realizzazione di una stazione dell'Alta Velocita, Medio Etruria, a Farneta di...

ghinelli_alessandro (2)

I pendolari chiamano e Ghinelli risponde. L'appello lanciato dai lavoratori aretini che ogni giorno salgono sui convogli di Trenitalia al sindaco a proposito della realizzazione di una stazione dell'Alta Velocita, Medio Etruria, a Farneta di Cortona è stato accolto in pieno. Questo pomeriggio i pendolari hanno chiesto a gran voce che il primo cittadino intervenisse affinché la fermata venga realizzata ad Arezzo. In serata questa la risposta del sindaco:

Prendo atto delle dichiarazioni del Comitato Pendolari Città di Arezzo circa la Stazione Medio Etruria per rilevare quanto segue. La localizzazione della cosiddetta Stazione Medio Etruria è in corso di definizione, da parte degli Enti territoriali che baseranno tale scelta sulle risultanze del lavoro del "Tavolo Tecnico" istituito dall'assessore ai Trasporti della Regione Toscana, nel corso dell'anno 2014, risultanze che non sono ancora note e sulle quali si stanno facendo da più parti, varie ipotesi, più o meno credibili. Una delle ipotesi che pare più accreditata di altre è quella riferibile al sito di Farneta. Non so chi abbia messo in giro tale notizia, ma pare al sottoscritto quella meno probabile, o forse sarebbe meglio dire quella meno plausibile. treno direttissimaNon c'è dubbio infatti che la posizione della Stazione Medio Etruria, comunque la si voglia scegliere, deve avere alcuni prerequisiti. Tra questi non può mancare quello della intermodalità, cioè della possibilità per i potenziali viaggiatori di cambiare mezzo di trasporto per effettuare l'intero trasferimento. E non c'è dubbio che l'intermodalità su itinerari lunghi, quindi attrattivi per l'Alta Velocità ferroviaria, non può che essere tra ferro e ferro. L'intermodalità mista (ferro/gomma e viceversa) ha senso solamente se il tragitto su gomma non supera i 10 - 15 minuti, cioè solo se è un tratto urbano o sub-urbano. A Farneta non c'è ferrovia lenta, quindi non è possibile effettuare lo scambio di treno tra Linea Lenta e AV. Farneta inoltre è lontana sia da Arezzo che da Perugia, che sono le città che rappresentano i potenziali bacini di utenza "forti" in grado di fornire il traffico viaggiatori minimo per rendere l'intera operazione sostenibile a livello economico. Inoltre il tratto su gomma da una qualsiasi delle località suddette è superiore, e di molto, ai 30 minuti. Ecco perché la localizzazione di Farneta è improponibile: perché manca del prerequisito dell'intermodalità ferro/ferro. Quindi di fatto è una non soluzione ? anzi Farneta è solo una ? farneticazione ? Se tuttavia il "Tavolo Tecnico" dovesse dare credito a tale ipotesi, non c' è dubbio che darò corso con celerità alla convocazione urgente di un incontro sul tema, al quale invitare tutti i soggetti interessati tra i quali i sindaci dei comuni e gli Assessori ai Trasporti di Toscana e Umbria.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghinelli ai pendolari: "Stazione Medio Etruria a Farneta? Farneticazioni"

ArezzoNotizie è in caricamento