Gello, ancora bocconi al veleno. Un pastore australiano salvato appena in tempo

Il cane ha ingoiato cibo tossico durante una passeggiata: provvidenziali le cure tempestive del veterinario. Quarto caso in un anno nelle colline sopra Antria

Bocconi avvelenati nella zona di Gello, sopra Antria. E' successo di nuovo ieri pomeriggio, era già accaduto altre tre volte da un anno in qua. La sventura di masticare e ingoiare cibo tossico è capitata a Dakota, un pastore australiano di tre anni. Quando Tommaso è rientrato a casa, ha trovato l'animale in preda a un tremore sospetto.

"Sembravano spasmi, aveva appena vomitato qualcosa - ci ha raccontato. Ho capito subito che qualcosa non andava, l'ho caricato in macchina e portato dal veterinario. Ha passato la notte lì, è stato curato, credo e spero che possa rimettersi. Ma lo spavento è stato grande".

Dakota era uscito in passeggiata poco dopo pranzo. Giornata soleggiata, clima mite, l'ideale per stare in libertà in una zona collinare dove in tanti portano i cani a divertirsi. 

"Dakota era con mia mamma e con un golden retriever. Probabilmente è lì che ha mangiato qualcosa che non doveva. Non so chi possa spargere esche avvelenate in giro e forse questi bocconi non sono neanche destinati ai cani ma ad animali selvatici come volpi o cinghiali. In ogni caso, è inaccettabile: invito tutti coloro che vengono a cercare relax da queste parti a prestare la massima attenzione".

Il cibo venefico adesso verrà analizzato per capire quali sostanze conteneva. Ed è probabile che nei prossimi giorni i carabinieri con i cani antiveleno vadano ad effettuare perlustrazioni nella zona di Gello, al fine di verificare se di bocconi potenzialmente letali ce ne sono ancora. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tommaso sporgerà denuncia per l'accaduto, così come avevano fatto i padroni degli altri cani avvelenati nei mesi scorsi. Confidando che certi episodi non si ripetano più e che il buonsenso alla fine prevalga, rendendo gli esseri umani degni degli animali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

  • I 15 borghi fantasma della Toscana che dovreste visitare

  • Muore in moto a 51 anni: dramma alle porte della provincia di Arezzo. Era in viaggio col figlio

  • Pioggia di bonus in arrivo: sconti sulle cene al ristorante, scarpe, vestiti e arredi

  • Elezioni regionali Toscana 2020: i risultati dei primi sondaggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento