Attualità Via del Fiume

Cessione dell’area “Ex macelli”: pubblicata la gara. Di Ponte: "Un anno per gli interventi"

Sulla base delle valutazioni effettuate dalla Agenzia delle Entrate il nuovo edificio potrebbe essere una struttura commerciale di media vendita, adeguato al contesto urbanistico nel quale è collocato

Mauro Di Ponte, vicesindaco Comune Terranuova Bracciolini

È stata pubblicata la gara per la cessione dell’area “Ex macelli” in via del Fiume a Terranuova, che attualmente ospita la depositeria comunale; il valore dell’immobile stimato secondo la metodologia indiretta del valore di trasformazione, con una perizia dell’Agenzia delle Entrate, è di 229 mila euro. L’aggiudicatario della gara dovrà procedere a formulare un’offerta a rialzo rispetto ai 229 mila euro oltre che alla realizzazione del nuovo magazzino comunale del valore di 590 mila euro che sarà realizzato lungo la Strada Provinciale 59, in Località Tassinaia a Terranuova. L’attuale depositeria comunale costituita dal complesso immobiliare collocato all’interno dell’area “ex-macelli” che ospita anche il Centro di raccolta sarà dunque oggetto di importanti interventi che prevedono tra le altre cose, l’aggiunta di ulteriori 800 metri quadri a fronte di una attuale superficie utile lorda di oltre due mila metri quadri.

“La possibilità di intervenire su questa importante area in ingresso al capoluogo – spiega il vicesindaco, Mauro Di Ponte - è subordinata alla messa in sicurezza idraulica della zona e della viabilità pubblica di accesso all’area compresa tra il torrente e il nuovo edificio, oltre che alla realizzazione di un tratto di pista ciclabile in fregio al Ciuffenna. Dopo molti anni, oggi, si muovono i primi passi per riqualificare completamente l’area, eliminando così delle strutture ormai fatiscenti, deteriorate dal tempo e non più consone alle attività che si svolgono al loro interno. Questa operazione – ha aggiunto – migliorerà completamente una delle porte di ingresso a Terranuova con nuovi spazi verdi, parcheggi, aree curate e rinnovate, offrendo in tal modo servizi alla comunità che potrà così fruire di una nuova struttura moderna e funzionale, a beneficio del contesto e della riqualificazione urbana. L’operazione peraltro avrà un importante beneficio economico per l’intera amministrazione comunale perché, tra opere pubbliche direttamente realizzate e valore economico versato all’ente, si avrà un’entrata di circa un milione e mezzo di euro”.

Sulla base delle valutazioni effettuate dalla Agenzia delle Entrate il nuovo edificio potrebbe essere una struttura commerciale di media vendita, adeguato al contesto urbanistico nel quale è collocato. “Concluso l’iter procedurale della gara – ha aggiunto il vicesindaco Di Ponte – e assegnati i lavori, gli interventi avranno durata prevista di 365 giorni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cessione dell’area “Ex macelli”: pubblicata la gara. Di Ponte: "Un anno per gli interventi"

ArezzoNotizie è in caricamento