Attualità

Galleria Bruschi addio. Chiude per sempre la bottega del padre dell'Antiquaria

Tornerà nelle disponibilità del proprietario e la saracinesca si abbasserà completamente. La Galleria Bruschi, lo spazio espositivo di piazza San Francesco, verrà dismessa completamente e non farà più parte del percorso espositivo legato...

galleria-bruschi (59)

Tornerà nelle disponibilità del proprietario e la saracinesca si abbasserà completamente.

La Galleria Bruschi, lo spazio espositivo di piazza San Francesco, verrà dismessa completamente e non farà più parte del percorso espositivo legato all'omonima fondazione facente capo a Ubi Banca.

Ad annunciarlo è stato il nuovo presidente Renzo Parisotto, incaricato proprio dal consiglio di amministrazione di occuparsi dell'amministrazione (insieme al cda) della fondazione intitolata al padre della Fiera Antiquaria.

"A malincuore - ha spiegato Parisotto - abbiamo scelto di dismettere gli ambienti di piazza San Francesco. Preferiamo concentrare tutta l'attività in un unico spazio che è quello della Casa Museo di Corso Italia".

Luogo di incontro nel cuore della città, in pazza San Francesco a fianco della omonima Basilica con i celebri affreschi di Piero della Francesca, la Galleria è stata negli anni trasformata ed ha ospitato un numero non quantificabile di opere d'arte e pezzi unici.

E' in questo luogo che il celebre antiquario aretino, Ivan Bruschi, ideò e diede vita all'Antiquaria. Qui, Bruschi aveva il suo negozio, la sua bottega dove si sedeva a pianificare iniziative volte alla valorizzazione di un mondo fatto di oggetti vecchi e antichi.

Il 5 agosto del 2016 i locali di piazza San Francesco vennero inaugurati nel loro nuovo allestimento. L'ultima mostra ospitata all'interno della Galleria Bruschi è stata quella di Bill Viola, Tristan's Ascension (2017).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galleria Bruschi addio. Chiude per sempre la bottega del padre dell'Antiquaria

ArezzoNotizie è in caricamento