Fortezza: un tesoro inestimabile riportato alla luce dopo sette anni di lavori. Fanfani: "Benvenuta"

Così la fortezza medicea non l'aveva mai vista nessuno perché, i meravigliosi tesori riportati alla luce erano sepolti sotto secoli di storia e terreno. Oggi chi varsa il bastione d'ingresso e percorre il lungo corridoio arriva in un luogo...

fortezza_medicea

Così la fortezza medicea non l'aveva mai vista nessuno perché, i meravigliosi tesori riportati alla luce erano sepolti sotto secoli di storia e terreno. Oggi chi varsa il bastione d'ingresso e percorre il lungo corridoio arriva in un luogo sconosciuto e meraviglioso dove in una manciata di metri viene raccontata l'intera storia di una città e dei suoi abitanti.

Da una parte ci sono i mosaici della domus romana. Poco più avanti ecco gli scavi di San Donato in Cremona e i camminamenti completamente recuperati e pronti ad ospitare turisti e visitatori.theimer fortezza40

Uno spettacolo unico per il quale sono stati necessari sette anni di lavori (cominciati dall'amministrazione Fanfani ed eseguiti dall'impresa edile Mbf edilizia Spa), 10 milioni di euro di investimento e una enorme, infinita pazienza per la gestione dei tanti imprevisti incontrati lungo il cammino tortuoso che ha condotto al recupero della fortezza medicea.

franco-dringoli-arezzoincomune Franco Dringoli - ex assessore lavori pubblici Arezzo

"Benvenuta Fortezza - scrive l'ex sindaco di Arezzo, Giuseppe Fanfani sul proprio profilo facebook - 'Benvenuta' e non solo bentornata, perché così come si presenta oggi nessuno di noi l'ha mai vista prima, neppure i nostri nonni o i nonni dei nostri nonni. 'Benvenuta' perché non di un imponente restauro si è trattato, ma del più ambizioso progetto di recupero architettonico che abbia interessato la nostra città nella sua storia recente, un cantiere gigantesco ed al tempo stesso delicatissimo, che non ha temuto di sfidare e convivere quotidianamente, dal 2008 ad oggi, con la peggiore crisi economica che Arezzo ricordi.

Solo adesso, passeggiando su e giù per i suggestivi camminamenti e gli imponenti bastioni, è possibile comprendere cosa abbiano prodotto questi 8 anni ininterrotti di lavori in Fortezza, ma soprattutto cosa potranno rappresentare per il presente ed il futuro della nostra città.

Ed allora, dopo la felicità, lo scorso anno, per il 'bentornato' al Teatro Petrarca, ecco che il 2016 ci regala una gioia se possibile ancora più grande.

Corriamo dunque tutti quanti con orgoglio a riabbracciare, vivere e sentire nuovamente nostro questo incredibile tesoro che è la Fortezza.

Moltissime sono le persone a cui la Fortezza deve la sua nuova vita, uno su tutti Franco Dringoli, che da assessore ha lavorato per oltre 7 anni giorno e notte pancia a terra per renderla quella che è oggi. Un grazie particolare al nostro Sindaco Alessandro Ghinelli per aver completato i lavori ed averla inaugurata nel modo migliore possibile, arricchendola e impreziosendola per l'occasione con le magnifiche opere di un grande artista quale Theimer, un binomio perfetto. Buona Fortezza a tutti!"

I numeri della Fortezza I cantieri sono stati aperti nel 2009. Partendo dal restauro della cinta muraria ecco che anche l’interno della fortificazione ha subito notevoli cambiamenti.

Cinque in tutto i progetti che hanno riguardato l’area e si sono avvalsi di fondi Piuss. Il primo è quello del recupero delle mura per il quale sono stati investiti 2 milioni e 500mila euro. Poi c’è il sistema di camminamenti e ringhiere: 1 milione di euro. Il restauro del Bastione della Ghiacciaia è invece costato 570mila euro mentre quello del Soccorso 1 milione e 500 mila. Nell’area della chiesa di San Donato in Cremona sono andati invece 3 milioni di euro e infine, per gli interventi sul Bastione della Spina 870mila. Il tutto per un ammontare complessivo di quasi 10 milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Dei fondi investi nel recupero della Fortezza, tre arrivano dalle casse comunali, 5,5 dal Piuss e 2,2 dalla fondazione Cassa di Risparmio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma della strada: perde la vita in un terribile schianto alle porte di Arezzo

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Muore a 24 anni nello schianto tra Monte San Savino e Arezzo

  • Doppio dramma della strada: Enrico e Stefano, due vite spezzate

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • "Addio Enrico", quell'amore per moto e calcetto. Il dolore di Palazzo del Pero: attesa per i funerali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento