menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Robertis (PD): "Quasi 6 milioni di euro in provincia di Arezzo per non autosufficienza e vita indipendente"

Dei 58 milioni una percentuale compresa tra il 7% e il 20% dovrà finanziare gli interventi a favore di persone non autosufficienti di età inferiore ai 65 anni

Via libera dalla Regione al riparto alle Zone distretto del fondo per la non autosufficienza e delle risorse per i progetti di vita indipendente per il 2021. A comunicarlo è la consigliera regionale del PD, Lucia De Robertis.

"La Regione - spiega - ha deliberato lo stanziamento complessivo di oltre 68 milioni di euro, di cui 10,8 per il finanziamento dei progetti di vita indipendente. Le risorse – aggiunge – sono destinate all’estensione dei servizi domiciliari alla popolazione in condizioni di disabilità e di non autosufficienza di età superiore ai 65 anni, al sostegno al sistema integrato in favore delle persone non autosufficienti di età inferiore ai 65, e alla continuità dei progetti di Vita indipendente”.

Dei 58 milioni una percentuale compresa tra il 7% e il 20% dovrà finanziare gli interventi a favore di persone non autosufficienti di età inferiore ai 65 anni. A livello territoriale, alla provincia di Arezzo, arrivano complessivamente quasi 6 milioni di euro, così ripartiti: alla zona Aretina-Casentino-Valtiberina 3,1 milioni per la non autosufficienza e 358mila euro per Vita Indipendente; alla Valdichiana 787mila euro e 138mila euro; al Valdarno, infine, 1,4 milioni circa e 276mila euro.

"Oltre alle risorse per la non autosufficienza - conclude De Robertis – la Regione ha anche ripartito fra le aziende sanitarie 206 milioni di euro di quote sanitarie per l’inserimento di persone anziane ultra sessantacinquenni non autosufficienti, in possesso in Residenze Sanitarie Assistenziali e Centri Diurni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

social

L'opera in cui c'è la città di Arezzo dietro al Cristo crocifisso. E la storia della chiesa che la ospita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento