"Non riempite quella diga", diffida e flash mob di Gilet Arancioni e E45 Punto2

Manifestazione per sensibilizzare "sui rischi derivanti dal riempimento dell'invaso di Montedoglio"

Il movimento gilet Arancioni di Umbria e Toscana con i rispettivi referenti Gianluca Cirignoni e Claudio Mattina insieme al comitato E45 Punto 2 ha inviato oggi ufficialmente all Eaut (Ente irriguo umbro toscano che gestisce la diga di Montedoglio) una diffida a non riempire, per motivi di sicurezza, oltre i 90 milioni di metri cubi l'invaso. La diffida, motivata e firmata anche da comuni cittadini, è stata inviata per conoscenza anche alle Prefetture di Perugia e Arezzo e sarà  inoltrata nei prossimi giorni anche alle Procure della Repubblica dei due capoluoghi di Provincia e alle Assemblee legislative di Umbria e Toscana.

Nei giorni scorsi i gilet arancioni umbri e toscani hanno manifestato, insieme ad alcuni componenti del comutato E45Punto2, davanti all'ingresso della diga di Montedoglio "per la sicurezza delle centinaia di migliaia di persone che abitano immediatamente a valle di questo colosso fragile, insicuro, come testimoniato dal crollo del 2010 con conseguente inondazione di ampie zone della Valtiberina Umbra e Toscana".

I manifestanti durante un pacifico flash mob hanno mostrato un cartellone con la scritta “No ad un altro Vajont” che poi hanno attaccato ai cancelli d ingresso della diga consapevoli che "un disastro a Montedoglio avrebbe conseguenze molto paggiori rispetto terribile tragedia del Vajont".

"Il recente rapporto sulle grandi dighe (323/2020) realizzato a luglio 2020 dall'Istituto Superiore Prevenzione Rischi Ambientali (ISPRA) classifica la diga di Montedoglio come invaso tra quelli più a rischio innanzitutto perhé realizzato sopra una faglia tettonica attiva. Invitiamo i cittadini ad unirsi a noi in questa civile pacifica e  determinata battaglia per la sicurezza, ricordando loro che possono firmare la nostra petizione che in pochi giorni ha già raccolto centinaia di firme".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento