rotate-mobile
Attualità

Arrivano 225mila euro dalla Toscana per progetti che valorizzano antifascismo e Resistenza

I progetti coinvolgono tutte le province toscane e sono stati promossi da associazioni, fondazioni, Comuni e Unioni dei Comuni, Università e scuole

La Regione Toscana stanzia complessivamente 225 mila euro per finanziare 63 progetti presentati da enti locali o associazioni per la "valorizzazione del patrimonio storico, politico e culturale dell’antifascismo e della Resistenza".

"Si tratta di una scelta politica chiara: Regione Toscana investe nella salvaguardia e nella diffusione della Memoria, sostenendo tantissime delle progettualità che ci sono state presentate da vari soggetti attivi nel territorio regionale", affermano il presidente Eugenio Giani e l'assessora alla cultura della Memoria Alessandra Nardini, che aggiungono: "Affondiamo orgogliosamente le nostre radici nei valori dell'antifascismo e della Resistenza, per questo confermiamo e potenziamento il nostro impegno sulla Memoria, con particolare attenzione verso le giovani generazioni. Crediamo fermamente, infatti, che la Memoria sia il vaccino più efficace contro i pericolosi rigurgiti nazifascisti, i tentativi di negazionismo e di revisionismo a cui assistiamo".

I progetti rientrano tra quelli ammessi a finanziamento e presenti nella graduatoria relativa all'avviso pubblicato lo scorso marzo nell’ambito della legge regionale 38/2002. I progetti coinvolgono tutte le province toscane e sono stati promossi da associazioni, fondazioni, Comuni e Unioni dei Comuni, Università e scuole. Tra questi, proposte di valorizzazione di sentieri e itinerari della Memoria, progetti di natura archivistica, percorsi nelle scuole.

L'avviso prevedeva due linee di intervento: la prima dedicata a enti pubblici (Comuni, Unioni dei Comuni, Università e scuole), la seconda rivolta ad associazioni e fondazioni, inclusi gli Istituti Storici della Resistenza.

Sia i 16 progetti presentati da enti pubblici, sia i 47 progetti elaborati da associazioni e fondazioni, riceveranno un contributo tra i 2mila e i 5mila euro.

La Giunta Regionale, con la Delibera n. 261 del 13-03-2023 aveva destinato 100.000,00 euro al finanziamento dell'avviso, a cui, con Delibera di Giunta Regionale n. 1031 approvata nella seduta del 4 settembre, si sono aggiunti ulteriori 125.000,00.

"Oltre ai 100 mila euro stanziati inizialmente, abbiamo deciso di stanziarne altri 125 mila per poter finanziare ancora più progetti, viste le tantissime proposte, di ottima qualità, che ci sono state presentate, a dimostrazione del fatto in Toscana ci sono un'attenzione e una sensibilità diffuse su questi temi - concludono Giani e Nardini. Accanto al carattere innovativo dei progetti sono stati valutate positivamente le proposte caratterizzate da un ampio partenariato, dalla capacità di  coinvolgimento attivo delle scuole e quelle inerenti l’80° anniversario dell’8 settembre 1943 e l’80° anniversario dell’inizio della lotta di Liberazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano 225mila euro dalla Toscana per progetti che valorizzano antifascismo e Resistenza

ArezzoNotizie è in caricamento