Domenica, 1 Agosto 2021
Attualità

Fine settimana di Fiera Antiquaria e Giostra del Saracino: il traffico a ostacoli, tra divieti e cambi di circolazione

E' il fine settimana più caldo per Arezzo. Non tanto per le temperature, quanto per la concomitanza delle due principali manifestazioni: la Fiera Antiquaria e la Giostra del Saracino. Mentre i quartieri si preparano per scendere in piazza domenica...

fiera-antiquaria-agosto (25)

E' il fine settimana più caldo per Arezzo. Non tanto per le temperature, quanto per la concomitanza delle due principali manifestazioni: la Fiera Antiquaria e la Giostra del Saracino. Mentre i quartieri si preparano per scendere in piazza domenica prossima e quotidianamente si cimentano nella lizza per le prove, gli espositori della Fiera Antiquaria arriveranno in città venerdì sera per allestire banchi e stand che da sabato mattina saranno in funzione.

Tanti dunque gli accorgimenti per chi si muove in centro storico. Ecco le variazioni alla sosta e alla circolazione per la Fiera Antiquaria:

"Dalle 8 di venerdì 31 agosto a mezzanotte di domenica 2 settembre in via Madonna Laura e in tutta l'area di sosta ricompresa tra piazzetta dietro il Duomo ed il Parco delle Rimembranze scatta il divieto di sosta con rimozione dei veicoli. E' istituito anche il divieto di transito.

Dalle 13 di venerdì a mezzanotte di domenica è istituito il divieto di transito dei veicoli in viale B. Buozzi nel tratto compreso tra vicolo delle Terme e via dei Palagi, in tutta l'area del parco "Il Prato" (inclusa quella denominata "Parco delle Rimembranze"). E' inoltre istituito il divieto di transito dei veicoli in viale B. Buozzi nel tratto compreso tra vicolo delle Terme e via A. da Sangallo, ad eccezione del traffico locale e in tutte le strade del percorso che va dall'accesso video-controllato di via di San Clemente a via dei Palagi, incluse le strade che vi si immettono, ad eccezione del traffico locale e dei veicoli degli espositori. Scatta il divieto di sosta con rimozione dei veicoli in viale B. Buozzi, nei tratti compresi tra via A. da Sangallo e vicolo delle Terme e tra via Ricasoli (inclusa tutta l'area d'intersezione via Ricasoli-viale Buozzi) e via de' Palagi e in via de' Palagi nell'area d'intersezione con viale B. Buozzi e in tutti gli stalli riservati alla sosta dei motocicli e dei ciclomotori (inclusa l'area interdetta) e nelle aree all'interno del parco "Il Prato", fatta eccezione per i veicoli degli espositori.

In vicolo delle Terme, strada di collegamento tra viale B. Buozzi e via Tarlati, è istituito il divieto di transito agli autocarri ed è consentita la sosta, esclusivamente alle autovetture, nei tratti dove non insistono altre limitazioni. Venerdì 31 agosto, dalle 9 alle 16, è istituito il divieto di sosta con rimozione dei veicoli, ad eccezione dei veicoli utilizzati dagli espositori, nell'area adibita alla sosta al servizio del cimitero urbano di via Gamurrini, ad eccezione degli stalli di lungo il muro di recinzione del cimitero e nelle due aree adibite a parcheggio di villa Severi (area asfaltata e non asfaltata).

Per disciplinare l'accesso dei veicoli degli espositori durante le fasi di scarico e di ricarico delle merci, venerdì 31 agosto dalle 14 alle 17, via Ricasoli ed il tratto di viale B. Buozzi compreso tra via Ricasoli e via dei Palagi sono temporaneamente precluse al transito di tutti gli altri veicoli, mentre, domenica 2 settembre, al termine della Giostra del Saracino, la circolazione veicolare può subire modifiche nel percorso che va dall'accesso video-controllato di via di San Clemente al parco "Il Prato", nonché da via G. Pietri all'ingresso di Porta San Clemente mediante interruzioni temporanee del transito".

Ed ecco quelli previsti per il giorno della Giostra del Saracino:

Domenica 2 settembre la Giostra del Saracino comporterà le seguenti modifiche alla circolazione: è istituito il divieto di sosta con rimozione dei veicoli, dalle 8 alle 21, in piazza del Duomo, piazza della Libertà, via Ricasoli, via dei Pileati, piazza Madonna del Conforto, via dell'Orto, corso Italia (nel tratto compreso tra via Vasari e via Roma), via Cavour (nel tratto compreso tra piazza San Francesco e corso Italia), via Cesalpino, via Sassoverde, via San Domenico (nel tratto compreso tra via della Chiassaia e piazza San Domenico) e in piazza San Domenico. Ed anche in via G. Monaco (nel tratto compreso tra via Garibaldi e piazza San Francesco), piazza San Francesco, via Mazzini, piaggia San Bartolomeo (nel tratto antistante la chiesa San Giovanni Battista), piazza e via San Niccolò, piazzetta e piaggia San Lorenzo, piazza di Porta Crucifera, via degli Albergotti, piazza del Commissario e in via della Bicchieraia. Dalle 8 alle 17 divieto di sosta con rimozione, inoltre, in entrambi i lati del tratto di via Guido Monaco compreso tra via Garibaldi e piazza Guido Monaco, piazza G. Monaco, via Roma, via Garibaldi (tratto compreso tra corso Italia e piazza Sant'Agostino).

In tali strade, e in quelle che vi si immettono, è anche temporaneamente vietato il transito di tutti i veicoli, compresi quelli in servizio per il trasporto collettivo di persone, durante la cerimonia della lettura del bando al mattino e del corteggio storico al pomeriggio.

Dalle 8 alle 21 sono precluse al transito dei veicoli, compresi quelli per il trasporto collettivo di persone, le strade della zona a monte di via Garibaldi e via della Minerva, incluse via di San Clemente (tratto compreso tra via Garibaldi e via San Domenico), via e piazza San Domenico, via Sassoverde e via Ricasoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fine settimana di Fiera Antiquaria e Giostra del Saracino: il traffico a ostacoli, tra divieti e cambi di circolazione

ArezzoNotizie è in caricamento