Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Fiab: "Treni Jazz, ma che musica è?"

Fiab Arezzo appresa dalla stampa locale la notizia di una possibile cancellazione della linea ferroviaria Arezzo-Stia-Sinalunga, esprime il proprio disappunto. E lo fa con una nota che pubblichiamo integralmente: Si chiede come mai non più di un...

treno Jazz

Fiab Arezzo appresa dalla stampa locale la notizia di una possibile cancellazione della linea ferroviaria Arezzo-Stia-Sinalunga, esprime il proprio disappunto. E lo fa con una nota che pubblichiamo integralmente:

Si chiede come mai non più di un mese fa è stata fatta inaugurazione in pompa magna , alla presenza del Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, del treno Jazz destinato appunto a servire la ferrovia del Casentino e della Val di Chiana. Fiab chiede agli organi competenti , Regione Toscana in testa in veste di co-finanziatore della spesa per l'acquisto dei due treni Jazz da parte di LFI , una precisazione sulla veridicità di tali notizie e su quale sarà l'iter che intendono seguire per evitare l'intervento giudiziario. Tale intervento potrebbe pregiudicare i collegamenti ferroviari con queste due vallate ricche di storia e cultura, splendide anche dal punto di vista paesaggistico. Si rischia così facendo di perdere uno dei cardini fondamentali per il cicloturismo , l'intermodalità , che permette di effettuare spostamenti anche di chilometri a flussi di ciclisti , addirittura intere famiglie, che provengono dal Nord per visitare i nostri territori con relativa ricaduta economica sugli stessi. E si finisce per dare un colpo mortale a qualunque prospettiva di mobilità sostenibile nella nostra provincia. Alla luce di quanto sopra Fiab si augura che la " querelle" rientri al più presto , evitando ripercussioni di grande portata non solo economica sulle due vallate aretine.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiab: "Treni Jazz, ma che musica è?"

ArezzoNotizie è in caricamento