Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Festa di fine anno su Zoom per classe prima "senza zaino" di Pratantico

I bambini hanno voluto festeggiare e rendere omaggio, insieme alle loro famiglie, al corpo docente, al personale di segreteria e alla dirigente Rossella Esposito, che ha coordinato un servizio di DaD eccellente, in questi mesi di lockdown

Insieme, ancora una volta in modo virtuale e costruttivo. Così i bambini della scuola di Pratantico hanno voluto festeggiare e rendere omaggio, insieme alle loro famiglie, al corpo docente, al personale di segreteria e alla dirigente Rossella Esposito, che ha coordinato un servizio di DaD eccellente, in questi mesi di lockdown.

Una lettera, uno striscione ed un video per esprimere i ringraziamenti più veri per questi mesi distanti, ma vicini. Un modo per esternare la loro soddisfazione nel percorso a distanza intrapreso dagli insegnati, "In un momento così difficile, critico, sia per la crescita, che per l'educazione dei nostri figli...in un momento di smarrimento ed incertezze sul futuro, abbiamo voluto mettere in luce un percorso che non solo ha funzionato dal lato istruttivo, ma anche da quello umano, rendendo la classe una vera comunità. In questi mesi gli insegnanti hanno dato priorità alle emozioni dei bambini piuttosto che ai contenuti, hanno insegnato loro la lezione più grande: essere in grado di gestire un cambiamento che ha stravolto la loro quotidianità."

Sono tanti gli aspetti messi in luce dai genitori, che parlano chiaramente di buona scuola, di scuola inclusiva. Tra questi i percorsi aggiuntivi ed individuali a distanza per i bambini con bisogni speciali, che a tu per tu con l'insegnante, hanno avuto modo di superare meglio lo scoglio della DaD. Tante attività singole, che vedevano il loro essere nell'insieme di ogni lavoro, a sottolineare come ogni singolo bambino sia fondamentale per la riuscita il successo della classe, tra questi la storia sottosopra di "Rosso Cappuccio e Fifone il Lupo", diventata un e-book, ricordo esemplare di questi mesi. E ancora i progetti realizzati in collaborazione con l’associazione Crescere di Subbiano, socialmente impegnata con bambini e ragazzi con disabilità.


E come una vera festa di fine anno, non è mancato il divertimento. Con la preziosa collaborazione di Spazio3 e sotto l'attenta e sapiente guida della dottoressa Daniela Chiru – Psicologa e sociologa, Facilitatore certificato Lego® Serious Play® method, i bambini hanno voluto ricordare la loro classe, gli amici e gli insegnanti, costruendo dei modelli con mattoncini Lego®.
L’obiettivo della festa su Zoom, con la metodologia Lego® Serious Play®, è stato quello di ricostruire l’interazione con l’ambiente scolastico per assicurare, a settembre, una partenza positiva ed entusiasta.

Abbiamo chiesto alla dottoressa Chiru di raccontare la sua idea e lei ci ha risposto così: “Abbiamo lavorato sulle emozioni positive, sulle relazioni con i compagni di classe e sul ricordo della struttura fisica della classe, della scuola.
I bambini hanno bisogno di rituali, di sperimentare e di giocare, di relazioni sociali con i compagni di classe. La mancanza di questi elementi abbiamo provato ad alleggerirla aiutando i bambini ad esprimere le loro paure, le loro emozioni tramite modelli costruiti con mattoncini LEGO. Proiettare all’esterno il loro stato d’animo, rende facile la gestione delle emozioni, che sono intangibili.
I loro ricordi della scuola, dei colleghi di banco, delle aule, dei comportamenti da attuare erano svaniti.”

Un solo elemento è stato chiaro per tutti i bambini: a scuola, con i propri amici, ci vogliono tornare. Vogliono poter giocare insieme a ricreazione, vogliono vedere le loro maestre di persona. 

Resta la speranza delle famiglie per un nuovo anno scolastico in aula, insieme, ma non hanno dubbi sulla professionalità degli insegnanti, certe che sapranno sfruttare al meglio ogni situazione, costruendo nuove strategie vincenti per la didattica, "mattoncino dopo mattoncino". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa di fine anno su Zoom per classe prima "senza zaino" di Pratantico

ArezzoNotizie è in caricamento