Attualità

Festa delle forze armate, Corsi: "Valori a difesa di pace e unità"

La dichiarazione dell'assessore di San Giovanni Valdarno

La consegna

Ieri, 4 novembre, festa dell’Unità Nazionale e giornata delle Forze Armate e a cento anni dalla fine della Grande Guerra, la prima Guerra Mondiale che ha visto morire oltre un milione di persone, il Comune di San Giovanni Valdarno era presente alla cerimonia provinciale tenutasi ad Arezzo.
A consegnare il riconoscimento conferito alla memoria dei caduti durante la Prima Guerra decorati al Valor Militare, insignito a Guido Martinelli nato a Capolona il 27/12/1897 e morto il 29/10/1918 sul fronte del Grappa per ferite riportate in combattimento, era presente l’assessore David Corsi e i familiari Marino e Valerio Martinelli residenti a S. Giovanni Valdarno.
 

«Non è retorica festeggiare i valori che uniscono la nostra patria onorandone i caduti nelle guerre, soprattutto a difesa degli ideali di pace e unità nazionale ed europea. - Ha dichiarato l’assessore Corsi - Ogni giorno percepiamo segnali che vanno in senso contrario e non possiamo che impegnarci perché invece non si spenga il ricordo di chi ha dato la propria vita per garantire a noi libertà e prosperità che forse diamo per scontati, ma tali non lo sono mai».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa delle forze armate, Corsi: "Valori a difesa di pace e unità"

ArezzoNotizie è in caricamento