Martedì, 3 Agosto 2021
Attualità Centro Storico / Piazza Poggio del Sole

Festa dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate per il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale

Nel corso della cerimonia verranno consegnati i riconoscimenti in ricordo dei soldati caduti nel 1918

In occasione del centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, le celebrazioni della Festa dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate che si terranno ad Arezzo hanno ricevuto il logo della struttura di missione per gli anniversari di interesse nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Di seguito il programma in cui si articoleranno gli eventi:

Sabato 3 novembre, alle ore 17.30 deposizione di una corona di alloro presso la basilica di San Francesco dove è custodito il sacrario aretino dei caduti della guerra 1915-1918, con cappella votiva ed altare costruito sopra un frammento di pietra proveniente dal Monte Grappa, inaugurato nel 1926.

Alle 18.00, al teatro  Petrarca concerto del “Coro Minimo Bellunese”, organizzato dal Comune di Arezzo. Nell'occasione sarà reso omaggio anche al gemellaggio con il Comune di Sappada, la cui popolazione, dopo la ritirata di Caporetto, nel 1917, fu ospitata in questo territorio. L’esecuzione dei brani musicali verrà intervallata dalla lettura di testi da parte degli studenti dell’istituto “IV Novembre” e del liceo “Vittoria Colonna” di Arezzo.

L’ingresso è gratuito ed aperto all’intera cittadinanza che potrà partecipare previo ritiro di un ticket d'ingresso presso la biglietteria del teatro, aperta nel giorno dello spettacolo dalle 10 alle 13 e dalle 15 fino all'inizio della manifestazione.

Nella mattinata del 4 novembre avranno luogo le celebrazioni della "Festa dell’Unità Nazionale e della Giornata delle Forze Armate” .

Alla cerimonia parteciperanno il Prefetto, il sindaco di Arezzo, ed il presidente della Provincia, oltre che le forze dell’ordine, autorità civili, militari ed ecclesiastiche.

Il programma prevede alle 10.15, presso il sacrario militare di via dell'Anfiteatro, l'alzabandiera e gli onori ai caduti con la deposizione di una corona di alloro.

Le celebrazioni proseguiranno, quindi, alle ore 10.30 in piazza San Jacopo, per la lettura dei messaggi del Presidente della Repubblica e del Ministro della Difesa.

Seguirà il saluto del rappresentante del coordinamento provinciale tra le associazioni d'arma.

Gli allievi del convitto nazionale “Vittorio Emanuele II” di Arezzo accompagneranno le celebrazioni con l’esecuzione di brani musicali e letture tematiche.

Nel corso della cerimonia verranno consegnati i riconoscimenti - realizzati dall’istituto del Nastro Azzurro fra combattenti decorati al valor militare - in ricordo dei soldati provenienti da questo territorio caduti nel 1918 e decorati al valor militare, accompagnata dalla lettura della dedica della Medaglia D’oro al Valor Militare concessa al Milite Ignoto.

I riconoscimenti verranno consegnati direttamente ai familiari dei caduti rintracciati, alla presenza del sindaco del comune di residenza.

Negli altri casi, in cui non è stato possibile ritracciare alcun familiare, i riconoscimenti saranno inviati ai sindaci del comuni ove gli insigniti sono nati. In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà presso la Borsa Merci.

Nell’ambito delle iniziative promosse per valorizzare la Festa dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, si segnala la partecipazione delle Associazioni di categoria.

In particolare, nella giornata di sabato 3 e domenica 4 novembre, i negozi del centro storico, aderenti a Confcommercio, grazie alla disponibilità della Confederazione Provinciale tra le Associazioni Combattentistiche e Partigiane, abbelliranno le loro vetrine con coccarde tricolori ed altri cimeli risalenti al Primo Conflitto Mondiale.

Al contempo, Confartigianato Imprese di Arezzo ha promosso, tra le aziende del territorio, un’iniziativa finalizzata alla valorizzazione dell’Unità Nazionale attraverso lo sviluppo di iniziative quali la realizzazione di prodotti o servizi evocativi del tricolore nazionale.

Le idee maggiormente significative saranno premiate con una gita gratuita presso le trincee del Carso ed i luoghi più significativi della Prima Guerra Mondiale.

***

Infine venerdì 2 novembre 2018 avrà luogo, come di consueto, la cerimonia di Commemorazione dei Caduti in guerra alla presenza della massime Autorità cittadine, con il seguente programma:

• ore  9.30: Alzabandiera presso il “Riquadro Militare” del Cimitero Urbano con deposizione della Corona di alloro.

• ore 10.00 S. Messa presieduta dal prelato Can. Antonio Corno in suffragio dei Caduti di tutte le guerre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate per il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale

ArezzoNotizie è in caricamento