menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rsa Serristori: cinque nuovi posti letto

"L'Ente Serristori è sempre più la casa di tutti”, commenta con orgoglio il presidente Alessandro Concettoni

La casa di tutti inaugura un nuovo corso. Cinque anni di profondi cambiamenti e importanti traguardi raggiunti sono la storia recente dell'Ente Serristori, guidato dal presidente Alessandro Concettoni, al suo secondo mandato.

Una storia di fatti concreti rappresentata, anche plasticamente, dall'imponente opera di restauro dell'antico complesso di piazza San Francesco, che solo cinque anni fa era a rischio chiusura per ordine dei Nas. Non solo quel rischio è stato scongiurato dalla nuova governance, dopo ben venti anni di attesa; non solo sono stati realizzati ulteriori 12 posti letto con un restyling completo delle camere e degli ambienti: oggi il piano di rilancio avviato cinque anni fa, raggiunge un altro importante traguardo: completato il secondo intervento di ristrutturazione con l'ulteriore ampliamento della capacità di accoglienza.

Si alza di nuovo il sipario su piazza San Francesco con la realizzazione di ulteriori cinque posti letto nella Rsa - a breve diventeranno sei - al servizio degli ospiti. L'Ente Serristori è sempre più la casa di tutti - commenta con orgoglio il presidente Alessandro Concettoni che ripercorre gli ultimi mesi dell'intervento appena concluso -. Con il secondo stralcio dei lavori abbiamo effettuato il rifacimento del manto di copertura, il rifacimento di tutte le facciate esterne della struttura di piazza San Francesco e il completamento di altri cinque posti letto alla Rsa”.

Una struttura pienamente operativa in un contesto innovativo e calibrato sulle esigenze degli ospiti, oltre ad una serie di servizi socio-sanitari finalizzati alla cura della persona e al benessere.    

C'è un altro elemento, non meno importante, che Concettoni richiama.

E' l'aver fatto apprezzare questo luogo non solo come sede della casa di Riposo ma anche come un vero centro polifunzionale, offrendo servizi gratuiti in ambito sociale, culturale e sanitario a favore della comunità di Castiglion Fiorentino. Alcuni esempi concreti: l’ambulatorio di medicina termale e discipline bio-naturali in collaborazione con le Terme di Chianciano, il patronato Enapa, il doposcuola Cosimo Serristori, la gestione museale e l’apertura delle chiese cittadine, il centro ippico Serristori sede della Protezione Civile a cavallo, oltre all'aver dato ospitalità a varie associazioni del territorio. Insomma: una casa di tutti nel vero senso del termine.

Dalla nuova Rsa alla gestione e rilancio di tutti i settori in cui opera l'Ente Serristori: è la cifra che ha caratterizzato l'impegno nella precedente legislatura, a partire dall'azienda agricola “ereditata in completo stato di abbandono e degrado. Oggi è tornata ad essere produttiva con i terreni concessi in locazione; le seimila piante di olivo – parte delle quali gestite in maniera diretta – danno olio di alta qualità utilizzato sia per i pasti degli ospiti della Rsa che per le mense scolastiche del territorio. A questo si aggiunge l'attenzione alle scuole ed in particolare il liceo scientifico e linguistico che hanno sede nell'edificio di proprietà dell'Ente, per le quali, così come per l’edificio di piazza San Francesco, sono in corso le verifiche per la valutazione rischio ed analisi di vulnerabilità sismica, sottolinea il presidente Concettoni.

Con il nuovo traguardo raggiunto - aggiunge l’assessore al Welfare e Servizi Sociali Stefania Franceschini - si apre sotto i migliori auspici il secondo mandato del Presidente Alessandro Concettoni. Auguro un buon lavoro a tutto il CdA che vede nella carica di Vice Presidente Luciano Borghesi e di consiglieri Milena Freni, Francesca Marchesini e Andrea Giaccherini .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Attualità

Covid a scuola: chiusi due asili nel comune di Arezzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento