rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Attualità

"E' ora che il sindaco vieti i botti di Capodanno anche in campagna, non solo in centro"

L'appello degli attivisti di Enpa Arezzo: "Ricordiamo la necessità di proteggere i nostri animali dai fuochi d'artificio"

Niente botti a Capodanno. E' la richiesta avanzata dall'Enpa di Arezzo. Nelle scorse ore è stata emessa un'ordinanza da parte del Comune di Arezzo che ne limita l'uso, vietandoli all'interno del centro storico cittadino. Ma per l'associazione animalista non basta. "Ogni anno rinnoviamo al sindaco il solito appello - dicono dall'Enpa - non autorizzare fuochi, botti, spari di ogni genere, non solo nell'area urbana di Arezzo dove si svolge la festa, ma in tutta la città e soprattutto nelle frazioni e nelle campagne".

Il video dell'Enpa Arezzo

Un appello, da parte dell'associazione, destinato alla tutela degli amici a quattro zampe che è stato rilanciato anche sui social con un video, a corredo del quale è stato scritto: "Ricordiamo la necessità di proteggere i nostri animali dai fuochi d'artificio che costano innumerevoli vittime tra gli animali domestici, di strada, selvatici, e quelli 'da reddito'. Ricordiamo che per chi usa i calmanti naturali è ora di iniziare la preparazione o di aumentare le dosi. Inoltre, nel caso dei pet che sono in casa con noi, durante gli 'spettacoli' teniamo le finestre chiuse e le case isolate dai rumori e siamo presenti e rassicuranti. Da sempre Enpa Arezzo chiede al sindaco il divieto dei botti non solo dove ci sarà la festa comunale, ma in ogni parte della città e della campagna limitrofa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"E' ora che il sindaco vieti i botti di Capodanno anche in campagna, non solo in centro"

ArezzoNotizie è in caricamento