Emergenza Urgenza, tutte le misure per reperire i medici mancanti

Avviso pubblico per il corso biennale di formazione e lavoro

E’ in scadenza l’avviso pubblico per accedere al corso biennale di formazione e lavoro presso il sistema regionale dell’Emergenza Urgenza. Un’ulteriore strategia messa in atto per reperire professionisti che possano rispondere ai grandi afflussi nei Pronto Soccorso. 

A livello toscano, i posti disponibili sono 150 e la scadenza per la presentazione delle domande è fissata entro la mezzanotte del 31 maggio prossimo.  Il corso di formazione è destinato ai laureati in Medicina e Chirurgia con iscrizione all’Albo dei Medici. Il percorso si svilupperà in due fasi: la prima, di 300 ore,  tra lezioni teoriche e tirocinio pratico; la seconda di 3800 ore presso i Servizi del Sistema dell’Emergenza Urgenza, in particolare nei Pronto Soccorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ ormai radicato, anche in Toscana, il problema della mancanza di medici specializzati in Emergenza Urgenza. Nella Sud Est ne sarebbero necessari altri 43. L’Azienda, da parte sua, sta facendo tutti i passi possibili per rinforzare le dotazioni organiche, compreso fare ricorso a quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2019, cioè la possibilità per gli specializzandi  iscritti all’ultimo anno di corso, di partecipare ai concorsi pubblici per l’accesso alla dirigenza medica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento