Emergenza Covid: zero nuovi contagi ad Arezzo. Il report del sindaco: "La Giostra di settembre? Si potrebbe disputare"

E' il primo cittadino di Arezzo, Alessandro Ghinelli, nella diretta settimanale sui social a fare il punto sull'emergenza Covid e sulle attività intraprese dall'amministrazione

Immagine di repertorio

Sono in tutto 97 i cittadini risultati positivi al Covid-19 da inizio emergenza ad oggi. A darne notizia è il sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli, nell'aggiornamento settimanale riguardante la diffusione del virus nel territorio comunale. "Anche oggi abbiamo assenza di contagi - ha esordito - Lo scorso 15 giugno ci siamo lasciati con tre casi in più rispetto alla settimana precedente. Fortunatamente si è trattato di persone le cui situazioni erano già note e dunque, gli interventi sono stati mirati ed efficaci. Da allora, nel nostro comune, non si sono registrati altri episodi. Questo ci rassicura perché significa che, al momento, la città è indenne dal contagio. Inoltre, vorrei sottolineare che sono trascorse 3 settimane dalla Fiera Antiquaria e non si ravvisano infezioni. Questo ci rincuora perché, come è facile comprendere, quel momento era particolarmente delicato vista la presenza di cittadini provenienti da altre regioni". In crescita, seppur di poca misura, i dati riguardanti la provincia. Sono 642 i positivi al Covid da inizio emergenza ad oggi. 17 soggetti in quarantena nel comune di Arezzo, di cui 3 minori e 14 adulti.

Giostra del Saracino

La Giostra di settembre? Potrebbe ancora disputata, "tutto dipende - sottolinea il sindaco Ghinelli - da come evolverà la situazione inerente al Covid e se verranno adottate nuove direttive da parte del presidente del consiglio dei ministri". Una decisione potrebbe arrivare - anche se il condizionale resta un obbligo - attorno al 10 luglio. "Ma la situazione è fluida - aggiunge ancora il primo cittadino - staremo a vedere. A mio avviso, rivedendo alcune regole e disposizioni, potrebbero esserci gli estremi per garantire il distanziamento in piazza. Se così sarà ci confronteremo con i rettori dei quartieri e valuteremo eventualmente anche il recupero di quella annullata a giugno".

L'attività della polizia municipale

Dal 16 al 22 giugno sono state 405 le violazioni al codice della strada riguardanti il mancato rispetto dei divieti di sosta. 283 i verbali redatti dalla polizia municipale di Arezzo per violazioni al codice della strada. 5 le denunce per ubriachezza molesta. "Inoltre - spiega il sindaco Ghinelli - sono stati fatti controlli a Campo di Marte e Pionta. In questo contesto sono state identificate persone con stupefacenti e denunciato un soggetto per danneggiamento". Passati in rassegna dalle forze dell'ordine anche i parchi di villa Severi, Arno, Pertini e Modigliani. Attività di monitoraggio messa in campo in via Nazario Sauro a Saione. "Gli agenti della municipale - ha continuato il sindaco - sono fortemente impegnate nel presidio del territorio ogni giorno. E' grazie alla collaborazione con Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza che riescono ad operare per continuare a garantire l'ordine pubblico. Certo il fenomeno dello spaccio è sotto gli occhi di tutti ma sappiamo anche che è un assolvimento ad una domanda di droga ancora troppo diffusa nella nostra città. In questo senso metteremo in atto azioni precise".

Arezzo riparte dalla musica

Nello scorso fine settimana sono stati numerosi gli eventi messi in calendario che hanno portato gli aretini di nuovo in giro per le strade del centro storico. "Il primo concerto dal vivo in Toscana è quello che si è svolto in piazza San Domenico lo scorso venerdì - ha sottolineato ancora Ghinelli - questo ci fa capire come la nostra città, anche in considerazione di quelle che potranno essere le attrazioni turistiche del futuro, sceglie di ripartire dalla musica". Ed è sempre il primo cittadino ad annunciare come l'amministrazione sia al lavoro per creare delle manifestazioni di piazza che avranno come location l'anfiteatro romano. "Stiamo cercando un accordo con al Soprintendenza - spiega - attendiamo il loro ok per procedere con l'organizzazione. Questo luogo, oltre ad essere bellissimo, permette anche di accogliere in sicurezza un grande numero di persone". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti fra comuni, scuole, circoli ed estetiste. Cosa si può fare nella Toscana arancione

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento