Venerdì, 18 Giugno 2021
Attualità

Educazione alimentare: l’importanza di parlarne anche ai più giovani

Un seguitissimo incontro promosso dal Lions Club Cortona Valdichiana Host al liceo scientifico Giovanni da Castiglione di Castiglion Fiorentino

Si è svolto sabato 16 febbraio presso il liceo Giovanni da Castiglione di Castiglion Fiorentino un incontro promosso da Lions Club Cortona Valdichiana Host sul tema dell’educazione alimentare nell'ambito di prevenzione del rischio diabetici al quale hanno preso parte professionisti del settore tra i quali la dietista Beatrice Gnerucci e i medici Mario Aimi e Maurizio Costanzo per una giornata che ha avuto come obiettivo quello di avvicinare i giovani studenti all’argomento della sana alimentazione come base per il mantenimento di un organismo in salute.

«Un incontro importante che ha accolto l’attenzione di una platea più giovane del solito – spiega il presidente del Lions Club Cortona Valdichiana Host, Francesco Lucani. Siamo sicuri di aver dato strumenti validi per poter imparare a scegliere i giusti alimenti da portare in tavola, riconoscendoli in primis tra gli scaffali affollati dei supermercati». 

Nella mattinata il concetto è stato quello di prendere coscienza che seguire una dieta sana non può prescindere dall’essere consumatori consapevoli. Sono emersi quindi quelli che sono i veri capi saldi di un’adeguata alimentazione da non confondere come dieta restrittiva di durata limitata ma piuttosto da riconoscere come quel sano stile di vita che si impara grazie al prezioso strumento dell’educazione alimentare che, una volta imparata, è conoscenza preziosa da custodire per tutta la vita.

Nell’occasione si è parlato anche del diabete mellito che purtroppo è in costante espansione tra i nostri bambini. «Un service il nostro realizzato in collaborazione con la FIDAPA Valdichiana che ha accolto l'invito del Lions Club Cortona Valdichiana Host per organizzate questa opportuna iniziativa per i ragazzi delle prime classi del Liceo – continua Lucani – perché la lotta al diabete infantile è per il L.C.I. un service permanente ed avere a fianco in questa giornata con la loro esperienza e conoscenza le amiche della FIDAPA ci rende orgogliosi per l'entusiasmo del loro apporto su questa problematica che siamo certi non si esaurirà con questa iniziativa».

All’iniziativa ha preso parte il Comune di Castiglion Fiorentino rappresentato dal vicesindaco Giovanni Turchi e ancora ICEC rappresentata dalla Dott. Rosanna Martini; la Fondazione Nicodemo Settembrini con Dora settembrini e la consigliera Olimpia Bruni; la Misericordia rappresentata dalla Governatrice Paola Salvadori e l'Ente Serristori che con lMilena Freni e il presidente Alessandro Concettoni ha accolto tutti per una visita al convento e chiesa con la guida Edoardo Bidoni, otre che al laboratorio di restauro delle vetrate della chiesa in cui Olimpia Bruni sta portando avanti il restauro della vetrata sinistra della monumentale bifora facciale della duecentesca chiesa dell'ordine mendicante. Naturalmente la giornata è stata resa possibile dal preside Angiolo Maccarini del liceo scientifico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Educazione alimentare: l’importanza di parlarne anche ai più giovani

ArezzoNotizie è in caricamento