rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità Cavriglia

Opere pubbliche, edilizia scolastica e pressione fiscale: Cavriglia approva il bilancio 2022

Notevole l'investimento nelle opere pubbliche con grande attenzione per i lavori di edilizia scolastica, viabilità, mobilità sostenibile, decoro urbano e impianti sportivi

È stato durante l’ultima seduta del 2021 che il consiglio comunale di Cavriglia ha approvato il bilancio di previsione 2022 e quello pluriennale per il triennio 2022 – 2024. È stata rispettata la norma che prevede l'approvazione del bilancio entro il 31 dicembre con la prima conseguenza positiva nel fatto che l'amministrazione comunale avrà a disposizione già da questo gennaio risorse necessarie per realizzare opere pubbliche. La manovra, da circa 47 milioni di euro, ha avuto tra i primi obiettivi quello di mantenere una pressione fiscale e tributaria tra le più basse del Valdarno. “Un traguardo - fanno sapere dal Comune - figlio di una politica attenta portata avanti dalle varie amministrazioni comunali che si sono susseguite negli anni”.

Notevole l'investimento nelle opere pubbliche con grande attenzione per i lavori di edilizia scolastica, viabilità, mobilità sostenibile, decoro urbano e impianti sportivi. Nello schema di bilancio sono state previste somme per l'ultimo stralcio dei lavori di edilizia scolastica in materia di strutture antisismiche, abbattimento delle barriere architettoniche in tutti i plessi dell'istituto comprensivo “Dante Alighieri” e creazione dei tre poli scolastici da zero a sei anni, per i quali la spesa già assomma a 500 mila euro divisi tra il plesso di Santa Barbara (300.000 euro) e Castelnuovo (200.000 euro). "La volontà - proseguono dall'amministrazione - è quella di garantire la consegna delle rinnovate strutture entro l'inizio dell'anno scolastico 2022/23, completando l'investimento già attivo da diversi anni per una somma totale di oltre 7.500.000,00 € e che comprende anche la progettazione della nuova mensa scolastica di Castelnuovo e la riqualificazione dell'area attualmente occupata dalla tensostruttura nella stessa località".

Il 2022 è inoltre l'anno dell'avvio del cantiere, interamente finanziato da Rfi, del tunnel che permetterà di collegare la strada provinciale 14 delle miniere alla Regionale 69, bypassando lo snodo del Porcellino e semplificando i collegamenti con l’area industriale cavrigliese, l’ex area mineraria ed il futuro parco dello sport.

Nell’ambito della mobilità sostenibile, è confermato l'investimento per il tratto di collegamento della ciclopista dell'Arno San Giovanni-Cavriglia per un importo pari a un milione e 150 mila euro, mentre 400 mila euro è la spesa prevista, sempre nel 2022, per il completamento delle piste ciclabili interne al territorio comunale, compreso l'ultimo tratto del tracciato che collegherà il capoluogo alla località Nardi.
A queste somme si aggiungono importanti investimenti nella riqualificazione dei centri abitati. Tra i benefici legati all'approvazione del bilancio di previsione anche il mantenimento della qualità dei servizi (trasporto scolastico, mensa scolastica, asili nido) e la consueta attenzione alle politiche sociali, accresciute a causa della pandemia in atto.

È stato confermato l'importante investimento comunale – ha affermato il sindaco Leonardo Degl'Innocenti o Sanni - destinato al sostegno ordinario nei confronti delle famiglie e dei cavrigliesi che stanno attraversando un periodo di difficoltà. Ormai da quasi due anni del resto il Covid-19 ha sconvolto, sotto il profilo sanitario ed economico, le nostre vite. Stiamo monitorando con costanza quanto avviene a Cavriglia, e garantiamo il nostro aiuto a chiunque abbia bisogno, in quanto è imprescindibile per la nostra amministrazione il supporto a coloro che sono in sofferenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opere pubbliche, edilizia scolastica e pressione fiscale: Cavriglia approva il bilancio 2022

ArezzoNotizie è in caricamento