rotate-mobile
Attualità Centro Storico / Via Benedetto Varchi

Il chiosco dell'edicola di San Lorentino riapre dopo 3 anni: diventerà una vetrina giallocremisi

Con una delibera di giunta è stata accolta la richiesta di trasformazione da parte di Porta del Foro: all'interno gadget, materiale informativo del quartiere e della Giostra. Niente somministrazione di bevande

Riaprirà il chiosco davanti a Porta San Lorentino. A tre anni dalla chiusura dell'edicola, la struttura dovrebbe infatti diventare un punto di riferimento del quartiere di Porta del Foro. Non solo, potrebbe ospitare un info point a beneficio di tutti i visitatori di Arezzo.

L'edicola chiusa

L'attività precedente, quella dell'edicola, è ormai chiusa dal 2020. Il chiosco dei giornali ha subito la stessa sorte toccata ad altre realtà aretine analoghe nel corso degli ultimi anni, con qualche celebre eccezione. Ma adesso potrebbe riaprire per ospitare un altro tipo di attività. La giunta comunale di Arezzo ha infatti recentemente accolto il progetto di riconversione che è stato avanzato dal quartiere di Porta del Foro, la cui sede sorge a pochi passi dal chiosco in questione.

Il via libera del Comune

Il rettore giallocremisi Roberto Felici ha proposto all'amministrazione, attraverso l'assessore Simone Chierici, un'idea nuova per valorizzare una struttura altrimenti inutilizzata. Alla fine del mese scorso è arrivato il nullaosta della giunta Ghinelli: il chiosco potrà così diventare "appendice della sede istituzionale e punto di informazione del quartiere di Porta del Foro", si legge nella delibera. Ok a due tipi di attività, ovvero la "commercializzazione di prodotti che contribuiscano alla promozione turistica e culturale del nostro territorio" e "l'erogazione di servizi di interesse pubblico". In questo senso, potrebbe arrivare anche una collaborazione con la fondazione Intour, per il materiale dell'info point turistico.

Ancora qualche dettaglio limare

L'idea del quartiere c'è, la volontà di realizzarla lo stesso. Mancano alcuni dettagli, nella speranza di vedere concretizzata la riapertura del chiosco nel 2024. "Il contratto di acquisto da parte del quartiere deve essere ancora perfezionato - spiega Felici -, ma vogliamo portare a termine l'operazione. Vorremmo avere una sorta di vetrina per il nostro quartiere, la cui sede, rispetto alle altre, è un po' nascosta, con gadget e materiale informativo. Ma vorremmo anche garantire un servizio alla città, con un info point turistico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il chiosco dell'edicola di San Lorentino riapre dopo 3 anni: diventerà una vetrina giallocremisi

ArezzoNotizie è in caricamento