"E per l'ennesima volta il treno non si è fermato ad Albergo", la protesta di un lettore

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un lettore che segnala un disservizio sulla rete ferroviaria. Pendolare, residente ad Albergo, il lettore lamenta la mancata fermata - nonostante le richieste - alla stazione del suo paese. Ci risiamo…...

stazione_live_5

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un lettore che segnala un disservizio sulla rete ferroviaria. Pendolare, residente ad Albergo, il lettore lamenta la mancata fermata - nonostante le richieste - alla stazione del suo paese.

Ci risiamo…. Mercoledì 29 giugno, Treno 6025, tratta Arezzo-Sinalunga, passa il capotreno al quale chiedo di fermare ad Albergo (fermata a richiesta), ma….. niente fermata.

Il treno prosegue fino a Monte San Savino, scendiamo …. Tante scuse da parte del capotreno e attendo poco pazientemente il convoglio proveniente da Sinalunga che fortunatamente mi avrebbe riportato alla mia fermata.

Conclusioni: arrivo a destinazione con circa mezz’ora di ritardo con tanta rabbia per la superficialità con la quale viene svolto il lavoro dal Vs. dipendente.

Perché ho scritto “ci risiamo”? Perché non è la prima volta che succede, mi era purtroppo già capitato, e non soltanto a me. Avevo già scritto in passato, con la speranza che non si verificassero più situazioni del genere… ma mi sbagliavo.

Mi viene normale una domanda: cosa comporterebbe far fermare sempre i treni ad Albergo? Non sono certo l’unico passeggero e a quasi tutte le corse salgono e scendono utenti (basta vedere quante auto tutti i giorni sostano nel parcheggio adiacente e lungo la vicina strada).

Far fermare un treno “a vuoto” comprometterebbe in maniera così gravosa la puntualità della corsa?

Questa mia nota è indirizzata per conoscenza anche all’amministrazione di Civitella in Val di Chiana, Comune nel quale è ubicata la stazione di Albergo, per sensibilizzare sull’importanza di rendere sempre più fruibile una stazione, sì piccola, ma al servizio di tante persone, limitando pertanto i disservizi che si possono creare.

Agli organi di stampa, abituati a ricevere lettere sui disservizi dei treni riguardo a ritardi o condizioni delle carrozze (e qui si aprirebbe un'altra questione....) vorrei far conoscere un altro tipo di disservizio, quello legato alle linee ferroviarie con "fermate a richiesta" come negli autobus, ma senza campanello e lucetta lampeggiante che ricorda al conducente la richiesta di fermata (potrebbe essere un'idea?).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Saluto e ringrazio per l'attenzione.

Gianfranco Ciofi

g.ciofi19@gmail.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma della strada: perde la vita in un terribile schianto alle porte di Arezzo

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Muore a 24 anni nello schianto tra Monte San Savino e Arezzo

  • Doppio dramma della strada: Enrico e Stefano, due vite spezzate

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • "Addio Enrico", quell'amore per moto e calcetto. Il dolore di Palazzo del Pero: attesa per i funerali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento