Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Droga nelle scuole superiori di Arezzo, Cecchini: "Un dramma". Hashish e marijuana le più consumate

Per quello che invece concerne la sicurezza stradale non c'è controllo stradale che non rilevi almeno una multa per guida in stato di ebbrezza

Si tratta di temi delicati quanto difficili.
Ma, dati alla mano, il consumo di sostanze stupefacenti tra gli under 20 non diminuisce.
Sono decine le segnalazioni che nelle ultime settimane sono giunte al comando di polizia locale di Arezzo e riguardante l'utilizzo di droghe all'interno delle scuole da parte di studenti.
Hashish per lo più. Ma anche marijuana.

“Siamo intervenuti sulla base di alcune segnalazioni arrivateci nelle settimane scorse da cittadini - spiega il comandante della polizia locale Cino Augusto Cecchini - i nostri interventi hanno fatto sì che venissero comminati verbali per l’utilizzo personale di sostanze. Ne abbiamo fatti diversi e questo ci addolora davvero molto perché di fatto non vorremmo mai intervenire in questi contesti ma le cose non vanno mai come si vorrebbe. Ci sono punti di aggregazione che stiamo tenendo sotto controllo perché in questo ambito la situazione è davvero molto importante".

Una situazione preoccupante che non manca di mettere in allarme la popolazione oltre che insegnanti e genitori.
"L'impegno per contrastare al meglio questi fenomeni - sottolinea ancora Cecchini - deve proprio partite dai soggetti più vicini ai giovani. Dobbiamo educare. Noi agenti siamo soltanto, o almeno dovremo essere, l'ultima spiaggia perché siamo l'elemento repressivo".

Il precedente Carabinieri in due scuole con i cani

Per quello che invece concerne la sicurezza stradale e la lotta all'utilizzo di sostanze stupefacenti e alcolici prima di mettersi al volante sono al momento in corso attività specifiche che vedono impegnati agenti della polizia locale. Pattugliamenti e posti di blocco per un totale di centinaia di automobili controllate e altrettanti automobilisti sottoposti ad accertamenti.

“Siamo sulle strade dalle 21 alle 3 di notte - spiega Cecchini - Non c’è servizio dove non si rilevi un servizio sotto l’efetto di sostanze stupefacenti o ebbrezza alcolica. Non è una situazione estremamente grave però non possiamo, assolutamente, far finta che questo fenomeno non esista”.

Un impegno costante che, così come fatto notare direttamente dal comandante della polizia locale, ha portato al raggiungimento di importanti risulati.

Alcol a under 16: stangati due locali del centro di Arezzo

Soltanto un anno fa, durante la notte di Halloween, erano state decine le chiamate giunte al 118 per prestare soccorso a giovanissimi in coma etilico o con pesanti sintomi causati dall’abuso di cocktail micidiali di stupefacenti e drink.

Un anno più tardi, durante la stessa notte, i casi si sono ridotti a zero. Soltanto una segnalazione è arrivata dal Casentino.

“E’ una piccola vittoria - ha sottolineato il comandante della polizia locale di Arezzo, Cino Augusto Cecchini - ma non dobbiamo abbassare la guardia. L’attività di prevenzione e repressione da parte nostra, così come di tutti i colleghi delle altre forze dell’ordine, è davvero massiccio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Foto di copertina: PerugiaToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga nelle scuole superiori di Arezzo, Cecchini: "Un dramma". Hashish e marijuana le più consumate

ArezzoNotizie è in caricamento