rotate-mobile
Attualità

Dormitorio Caritas di Arezzo, arrivano 105mila euro dal Comune

La vicesindaca di Arezzo Lucia Tanti annuncia l'approvazione del contributo che il Comune ha riconosciuto alla Caritas diocesana per i progetti collegati al dormitorio di via Fonte Veneziana e al servizio mensa

"E' di pochi giorni fa il Rapporto sulle povertà redatto dalla Caritas Diocesana e la fotografia che ne è emersa è quella di un territorio, il nostro, che ha sofferto come tutti le conseguenze della pandemia, con un aumento importante, proprio nel corso del 2020, del numero di coloro che si sono rivolti ad essa per accedere ai servizi offerti: più di 2300 persone delle quali oltre 700 per la prima volta. Caritas si conferma così un soggetto fondamentale nell'erogazione di una pluralità di servizi, interlocutore efficace per il loro coordinamento e al contempo un presidio di sostegno e accoglienza prezioso per l'Amministrazione Comunale, che ha scelto di rafforzare la collaborazione con questa realtà. Ne sono prova la residenza invernale e la sua trasformazione e il servizio mensa, due realtà per le quali è stato rinnovato il contributo di sostegno, approvato proprio oggi dalla Giunta". La vicesindaca di Arezzo Lucia Tanti annuncia l'approvazione del contributo che il Comune ha riconosciuto alla Caritas diocesana per i progetti collegati al dormitorio di via Fonte Veneziana e al servizio mensa per un ammontare complessivo di 105mila euro. "La Caritas - ha aggiunto Tanti - interviene ormai da anni attivamente con persone senza dimora e in stato di indigenza, pertanto ha una esperienza consolidata nel gestire attività rivolte a questi target, anche con l'apporto del volontariato messo in campo dalla rete delle parrocchie aretine; è veramente una realtà preziosa, che merita il massimo sostegno da parte dell'Amministrazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dormitorio Caritas di Arezzo, arrivano 105mila euro dal Comune

ArezzoNotizie è in caricamento