Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

Crescono le donazioni di sangue in provincia di Arezzo ma è importante continuare a donare

"Fondamentale il ruolo delle associazioni di volontariato" per Pietro Pantone responsabile centri trasfusionali Asl Tse

Cresce il numero delle donazioni di sangue nella struttura trasfusionale di Arezzo che nel 2023 si attesta sulle 8214 unità, in salita rispetto al 2022 (7734) quando si era registrata una flessione rispetto al 2021 (7941). Attività di raccolta in crescita anche nella struttura di Bibbiena con 3452 donazioni nel 2023, in crescita rispetto all’anno precedente (3250). Stesso trend alla struttura trasfusionale di Sansepolcro presso l’ospedale della Valtiberina con 3857 raccolte di sangue (nel 2022 erano state 3737). Nella struttura di Cortona la raccolta di sangue si attesta sulle 3300 unità (nel 2022 erano state 3083), nella struttura del Valdarno (ospedale della Gruccia), dove è stata data priorità alle donazioni di plasma, l’attività di raccolta si attesta complessivamente su 6967 unità nel 2023, in lieve flessione rispetto al 2022 (7316) a fronte di un’attività di Terapia Trasfusionale (trasfusioni, salassi, gestione delle anemie di varia origine) che nel Centro del Valdarno vede, invece, un sensibile incremento pari a circa + 10% rispetto al 2022.

"Il Centro del Valdarno – spiega la dottoressa Cristina Paci, responsabile del Trasfusionale dell’ospedale Santa Maria alla Gruccia - si sta adoperando, in sintonia con le Associazioni di zona e degli stessi donatori, il cui impegno riveste un ruolo prezioso, per implementare il numero delle future donazioni e in questo senso voglio lanciare un appello a quanti ne hanno i requisiti a farsi avanti per donare, soprattutto in vista dell’estate quando la necessità di sangue è maggiore. In occasione della giornata mondiale abbiamo prolungato l’orario di raccolta proprio per facilitare i donatori a farlo".

Le attività svolte dalla Struttura Trasfusionale di Arezzo, situata all’interno dell’Ospedale San Donato e aperta 24 ore su 24 e 7 giorni su sette, riguardano la raccolta degli emocomponenti, cui si affianca la produzione, congelamento, stoccaggio e distribuzione di emocomponenti raccolti ad Arezzo, Bibbiena, Sansepolcro, Cortona e Valdarno. Al trasfusionale viene svolta anche Consulenza di Medicina Trasfusionale e consegna di emocomponenti ai reparti e alle case di cura convenzionate, oltre alla gestione delle anemie ereditarie (malattie rare). È inoltre in programma l’apertura, a breve, di un punto della Rete di Medicina Rigenerativa che si affiancherà a quello attualmente attivo all’ospedale della Fratta che rappresenta il punto di riferimento di tutta l’Azienda Usl Tse.

"La giornata mondiale dei donatori di sangue è importante in quanto serve a ricordare l’importanza della donazione - dichiara il dottor Pietro Pantone responsabile dei Centri trasfusionali della Asl Tse - Vorrei ringraziare tutti coloro che, attraverso la loro generosità, hanno salvato vite e migliorato la qualità della vita di molte persone. La giornata rappresenta l’occasione per ribadire l’importanza della donazione, non solo del sangue intero ma anche del plasma che permette di salvare le vite di tanti malati. Da sottolineare anche il ruolo fondamentale svolto dalle associazioni di volontariato che contribuiscono in modo decisivo al raggiungimento dei risultati grazie alla collaborazione e alla sinergia con le strutture trasfusionali. Voglio inoltre rivolgere un invito a tutti,soprattutto ai giovani a diventare donatori: c’è sempre bisogno di sangue e di plasma. La donazione aiuta a fare la differenza nella vita di molte persone".

Ma come si può diventare donatori? "Tutti possono donare sangue, donne e uomini – conclude Pantone -: l’importante è avere un’eta compresa tra i 18 e i 65 anni ed essere in condizioni di buona salute e con un peso superiore ai 50 kg".

Per donare lo si può fare attraverso le associazioni di donatori oppure chiamando le segreterie dei Centri Trasfusionali: Centro trasfusionale dell'ospedale San Donato di Arezzo tel. 0575 255288; Centro trasfusionale Casentino - Bibbiena tel. 0575 568292; Centro trasfusionale Valdichiana Aretina - ospedale la Fratta di Cortona tel. 0575 639291; Centro trasfusionale Valtiberina - Sansepolcro tel. 0575 757283; Centro trasfusionale Valdarno - Ospedale Santa Maria alla Gruccia tel. 055 9106212.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crescono le donazioni di sangue in provincia di Arezzo ma è importante continuare a donare
ArezzoNotizie è in caricamento