rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Attualità Foiano della Chiana

Don Daniele sarà trasferito, parrocchiani in rivolta: "Proteggiamo il nostro pastore"

Il sacerdote ha una storia molto particolare: è diventato parroco di Cesa e Pozzo della Chiana nel 2017, dopo una vita nell'esercito come elicotterista. Nei mesi scorsi è stato vittima di un attacco anonimo con volantinaggio e scritte vandaliche. E' destinato al Casentino, ma i fedeli protestano

Don Daniele Leoni è un parroco che non lascia indifferenti. La sua storia personale è molto particolare, è stato elicotterista dell'esercito italiano, e da 5 anni - dopo il percorso in seminario avviato nel 2010 - è sacerdote di Cesa e Pozzo della Chiana. Alla fine della scorsa estate è stato oggetto di attacchi da parte di ignoti, che gli hanno tranciato le gomme dell'auto. In precedenza era stato l'obiettivo di uno sgradito volantinaggio e di scritte lungo la strada che collega Cesa al Pozzo. Pesanti atti vandalici subiti da parte di uno sconsiderato detrattore. Ma don Daniele ha soprattutto una nutrita schiera di fedeli che stanno dalla sua parte, che hanno sempre fatto quadrato attorno alla sua figura. E che tornano a farsi sentire oggi, chiedendo a gran voce che non venga sostituito.

Dalla Valdichiana al Casentino

Già perché il destino del religioso, tranne clamorosi ripensamenti da parte della curia, è segnato: sarà trasferito dalla Valdichiana al Casentino. Gli spostamenti nella chiesa aretina - non c'è solo quello di don Daniele - saranno resi noti in occasione delle celebrazioni della Madonna del Conforto, il prossimo 15 febbraio. Potrebbero essere gli ultimi approvati dal vescovo di Arezzo Riccardo Fontana che tra cinque giorni, il 20 gennaio, compirà il suo 75esimo anno di età e come prassi dovrà mettere a disposizione il suo mandato, anche se i tempi per il cambio al vertice della diocesi di norma non sono stringenti.

L'appello dei parrocchiani

"Don Daniele noi pozzesi siamo con te!", si legge in un accorato appello affinché il prete resti in Valdichiana pubblicato sulla pagina facebook Sei di Pozzo della Chiana se. E addirittura i parrocchiani di Pozzo si sono mossi promuovendo per venerdì 21 gennaio una veglia di preghiera nella chiesa di San Biagio: "Proteggiamo il nostro pastore", dicono gli organizzatori nella speranza che il trasferimento sia scongiurato. Contestualmente è stata avviata anche una raccolta firme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Don Daniele sarà trasferito, parrocchiani in rivolta: "Proteggiamo il nostro pastore"

ArezzoNotizie è in caricamento