Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

La bellezza contrasta la dispersione scolastica

In partenza un progetto di contrasto alla dispersione scolastica che coinvolgerà gli studenti delle scuole aretine. Prima iniziativa domani sera con gli studenti del ISS Margaritone di Arezzo

Bellapresenza. Metodi, relazioni e pratiche nella comunità educante, questo il progetto finanziato da Impresa Sociale “Con i Bambini” e coordinato in Toscana da Oxfam Italia, che si svilupperà ad Arezzo e in altre città toscane nei prossimi 4 anni, per contrastare la dispersione scolastica e intervenire contro la povertà educativa. Un progetto, che raggiungerà tanti alunni delle scuole secondarie aretine, con l’obiettivo di contribuire a contrastare e rimuovere il disagio ponendo al centro la bellezza attraverso laboratori teatrali, trasmissioni radio e web, opportunità formative e di sensibilizzazione rivolte ai giovani nel tempo extrascolastico.

Tra le tante attività in programma. La prima sarà domani sera (sabato 22 dicembre) assieme a 20 studenti dell’ISIS Margaritone che saranno impegnati in un’esperienza di sensibilizzazione dei loro coetanei fuori dai locali della discoteca il “Principe” di Arezzo, dove in accordo con i gestori della discoteca e gli operatori di strada dell’associazione DOG, i ragazzi realizzeranno azioni di sensibilizzazione e informazione sui comportamenti a rischio, con prove per alcoltest e simulazione di velocità. I ragazzi inoltre cureranno la distribuzione del materiale informativo di prevenzione e profilassi rivolto ai loro coetanei.

Il progetto è realizzato grazie alla collaborazione delle Associazioni DOG, I Care, Fraternita dei Laici e Oxfam, con le scuole IC Severi, ITIS Galilei e ISIS Professionale Margaritone. Capofila del progetto è la cooperativa Dedalus di Napoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La bellezza contrasta la dispersione scolastica

ArezzoNotizie è in caricamento