rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Attualità San Leo

"Bocciodromo di San Leo, adesso tra i rifiuti abbandonati anche i topi"

La protesta delle famiglie dei bambini che frequentano l'asilo nido

"Ci risiamo". Due sole parole dietro alle quali si cela tanta amarezza. Quella dei genitori dei bimbi che frequentano l'asilo nido di San Leo. Perché di nuovo il bocciodromo adiacenti alla struttura e ai giardini dove giocano i piccoli fino a tre anni d'età sono nel degrado. Già lo scorso ottobre avevano denunciato la situazione: "Nel pomeriggio - avevano raccontato ad Arezzo Notizie - l'area è frequentata da un gruppo composto da una decina di ragazzi e quando andiamo a riprendere i bambini sentiamo pronunciare parolacce e bestemmie, sentiamo odore di fumo, e li abbiamo visti spaccare bottiglie. Tutto a poca distanza dai nostri piccoli che giocano all'aperto. La scuola ovviamente non c'entra nulla, anzi, si trova di fronte a questo degrado senza poter agire". 

Degrado al bocciodromo di San Leo

Adesso ad aggravare la situazione ci sarebbe - come si vede nelle foto - anche lo stato di abbandono in cui versa la rimessa per gli attrezzi che fa parte del bocciodromo. "Dentro c'è di tutto: una sorta di discarica - lamentano i genitori -. Ci è stata anche segnalata la presenza di topi: un'evenienza questa che ci preoccupa anche a livello sanitario, perché siamo proprio a due passi dai luoghi che i nostri bimbi frequentano". 

E così lanciano un appello: "Ci rivolgiamo all'amministrazione, affinché prenda a cuore questa situazione e riqualifichi questa struttura. E stavolta speriamo in una risposta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bocciodromo di San Leo, adesso tra i rifiuti abbandonati anche i topi"

ArezzoNotizie è in caricamento