menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Valdichiana regina del riciclo. Monte San Savino e Civitella superano il 70 per cento

I dati sono quelli presentati direttamente dalla Ato Toscana Sud sull'indagine di Sei Toscana

Il primato della vallata, ma anche dell'intera provincia, spetta a Monte San Savino. Con il suo 73,13 per cento di raccolta differenziata è in assoluto il municipio aretino con il risultato migliore ottenuto nei primi sei mesi dell'anno in corso. 
Segue a ruota Civitella in Valdichiana che, nonostante l'incremento del 3,42 per cento rispetto allo stesso periodo del 2018 arriva solo al 72,27%.

Maglia nera per Foiano della Chiana che non supera il 33,62% e si accaparra il titolo di peggiore rappresentando l'unica eccezione della vallata che conta la media di raccolta differenziata è la più alta di tutta la provincia.

56,65% con un balzo di 3,26 punti percentuali rispetto all'anno precedente. La Valdichiana conquista così, a pieni voti, il titolo della zona più "riciclona" dell'Aretino.

E' all'interno del report presentato Ato Toscana Sud, autorità che si occupa del servizio di gestione integrato dei rifiuti urbani programmando, organizzando e controllando l’attività di gestione del servizio, che viene posto l'accento anche sulle cifre riguardanti questa porzione di territorio.

Il dettaglio su Arezzo. La differenziata cresce del 5,67%

Badia Tedalda è il comune meno "riciclone" della provincia. Differenziata a rilento in Valtiberina

Casentino "pecora nera" della differenziata. Solo Capolona supera il 61 per cento?

Differenziata: cresce la raccolta in Valdichiana e ad Arezzo. I dati di Sei Toscana

dati-differenziata-2

Il dettaglio comune per comune

Castiglion Fiorentino - La raccolta differenziata, nei primi sei mesi del 2019, raggiunge il 62,25% crescendo del 2,11% rispetto all'anno precedente. In crescita invece i chili di rifiuti prodotti dai 13.228 abitanti del territorio che passano da 463,77 a 479,43 (+3,38%).

Civitella in Valdichiana - Con il 72,27 per cento di differenziata raccolta è il comune con il secondo risultato migliore di tutta provincia. Rispetto al 2018 il tasso di riciclo cresce del 2,13% mentre calano sensibilmente, del 3,42%, i chili di rifiuti prodotti dai novemila residenti del territorio.

Cortona - 51,46%. Questa la percentuale di differenziata prodotta dai cortonesi nei primi sei mesi del 2019 che, rispetto all'anno precedente, cresce del 5,29%. Meno sensibile la percentuale relativa alla diminuzione dei rifiuti pro capite prodotti (-0,36%). 

Foiano della Chiana - Il tasso di raccolta differenziata cresce del 4,22 per cento raggiungendo, nei primi sei mesi del '19, il 33,62%. Si tratta del risultato peggiore ottenuto dai comuni della Valdichiana. Importante anche la quantità di rifiuti prodotta da ciascuno dei 9.470 residenti che cresce del 10,76%.

Lucignano - Perde invece 1,05 punti percentuali la perla della Valdichiana. L'ultima roccaforte aretina prima del confine senese, raggiunge nei primi sei mesi del 2019 il 65 per cento della raccolta differenziata. I rifiuti prodotti da ognuno degli abitanti invece crescono del 2,79%. 

Marciano della Chiana - Cresce del 3,73 per cento la raccolta differenziata nei primi sei mesi del 2019 raggiungendo il 61,01 per cento. Sensibilmente in crescita invece i chili di rifiuti prodotti dai residenti del comune che aumentano del 15.06%

Monte San Savino - E' Monte San Savino ad ottenere il risultato migliore di tutta la provincia. 73,13 per cento di raccolta differenziata nei primi sei mesi dell'anno con un incremento del 4,22 per cento. I chili di scarti prodotti all'anno dai residenti invece aumentano del 2,56%.

Dati differenziata Ato Toscana Sud il dettaglio comune per comune

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento