Differenziata a rilento. Tra i comuni virtuosi nessun aretino: i dati regionali

Non solo tra i sessanta più virtuosi non c'è neanche un comune aretino ma, in generale, l'ATO Toscana Sud è l'area con le prestazioni peggiori rispetto alle altre. E' sulle cifre e la progressione della raccolta differenziata che la provincia di...

raccolta differenziata 2

Non solo tra i sessanta più virtuosi non c'è neanche un comune aretino ma, in generale, l'ATO Toscana Sud è l'area con le prestazioni peggiori rispetto alle altre.

E' sulle cifre e la progressione della raccolta differenziata che la provincia di Arezzo non spicca tra le eccellenze regionali. Anzi.

L'analisi è quella fornita direttamente dal governo toscano che ha pubblicato i dati relativi alla certificazione delle raccolte differenziate riferiti al 2015. Rispetto alle stime dell'anno precedente, la crescita sulla quantità di rifiuti differenziati c'è stata. Su scala regionale il dato complessivo è para al 49,76% con un incremento di 2 punti rispetto al 2014.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La produzione di rifiuti urbani, secondo i dati regionali, è stata pari a 2,25 milioni di tonnellate (-1%). Il dato pro capite è passato da 603 a 600 kg/abitante (-3 kg).

Per quello che riguarda invece la scala di Ambito il risultato migliore in termini di efficienza della raccolta differenziata è stato quello dell'ATO Toscana Centro (Città Metropolitana di Firenze e province di Pistoia e Prato) con il 57,38% e con un aumento di 1,9 punti rispetto al 2014, segue l'ATO Toscana Costa (province di Livorno - esclusi i comuni della Val di Cornia -, Lucca, Massa e Pisa) con il 52,58% che ha registrato però il tasso di crescita più alto rispetto al 2014, pari a +3,7 punti. L'ATO Toscana Sud (province di Arezzo, Grosseto, Siena e comuni livornesi della Val di Cornia) si attesta al 38,90% con un lieve aumento rispetto al 2014 (+0,1 punti). Nessuno degli ATO ha superato l'obiettivo del 65% di raccolta differenziata, stabilito dalla norma nazionale per il 2012. Ma veniamo alle dolenti note. Pur crescendo il contributo alla differenziata Arezzo non offre nessun nome alla classifica dei Comuni più virtuosi ovvero quelli che hanno superato il 65% di raccolta differenziata. tabella raccolta differenziata 2015

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dilettanti pronti allo stop: "Se il protocollo è questo meglio fermarsi"

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • 7 castelli e ville storiche della provincia di Arezzo che domenica aprono le proprie porte (gratis)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento