menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Arezzo c'è", Demos esulta per la candidatura di Arezzo capitale della Cultura 2022

L’Osservatorio esprime soddisfazione "e invita tutti gli aretini a unirsi attorno a una idea che proponemmo alla nostra comunità e alle istituzioni anni fa"

L’Osservatorio Demos esprime soddisfazione "e invita tutti gli aretini a unirsi attorno a una idea che proponemmo alla nostra comunità e alle istituzioni anni fa, raccogliendo consenso anche grazie alla promozione di agenzie e mass media". L'associazione accoglie così la notizia dell'inserimento di Arezzo tra le 28 contendenti per il titolo di Capitale Italiana delle Cultura 2022.

"Quella nostra bella idea è ora realtà, patrimonio già adesso di tutta una comunità. Siamo tra le 28 città italiane prescelte. Tra poche settimane la top ten delle 10 città che si contenderanno la nomina a Capitale italiana della Cultura 2022. E’ un’impresa difficile che deve promuovere una unità d’intenti e di progetti. Giustamente il ministro Franceschini ha parlato della novità di un concorso che solleciti creatività e managerialità, storia e innovazione culturale, “non è un concorso di bellezza", ha sottolineato il responsabile del Mibact. Già essere a questi livelli è un successo di Arezzo. Ora avanti con i dossier di proposta, avanti con il lavoro, con i nostri testimonial, da Andrea Scanzi agli artisti di Arezzo, dal premio Oscar Roberto Benigni a Enzo Ghinazzi in arte Pupo. Arezzo c’è".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

  • Cucina

    I fiocchi di Carnevale

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento