menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Bene l'appello di Scanzi. Arezzo faccia squadra"

Riceviamo e pubblichiamo il contributo di Giuseppe Giorgi, per conto dell'Osservatorio Democratico Demos di Arezzo

Riceviamo e pubblichiamo il contributo di Giuseppe Giorgi, per conto dell'Osservatorio Democratico Demos di Arezzo.

Abbiamo seguito con la consueta attenzione la relazione che lega Arezzo, la nostra città, al concittadino Andrea Scanzi e ne abbiamo rilevato sensibilità e amore. Quell’amore verso Arezzo che ci unisce e connota una progettualità fatta di idee e proposte, non ultima, fin dal 2015, la linea di Arezzo capitale della Toscana Orientale, su cui torneremo nelle prossime settimane con Dossier Demos a cui stiamo lavorando.

La lettera di Scanzi ad Arezzo Notizie

Ma questo tempo chiama tutti noi aretini a ritrovare nelle parole di Scanzi i segni della responsabilità e della partecipazione. Responsabilità dinanzi a un fatto nuovo, inimmaginabile qualche mese fa, che ci chiama al rispetto di quella civiltà delle regole, per cui l’Osservatorio DEMOS da tempo ha versato inchiostro. Scanzi ha toccato con puntualità il tema della partecipazione, del fare squadra, come per Arezzo Capitale italiana della Cultura 2021, 2022, 2023, ancor di più dinanzi al COVID 19, torniamo a essere popolo aretino.

Non indistinta gente ma popolo che sa partecipare rispettando le regole, respinge la caduta verticale culturale della massificazione, la paura cattiva consigliera, mettendo in atto tutte le precauzioni che il Servizio Sanitario Nazionale sta promuovendo.

Utilizziamo questo tempo a studiare, pensare Arezzo, come renderla più bella, la Bell’Arezzo di cui siamo amanti e i piccoli grandi gesti dell’etrusco Scanzi meritano un grazie dalla sua città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento