Danni maltempo luglio 2019, 1 milione di euro per le imprese extra-agricole

Informazioni sulla misura e sugli adempimenti potranno essere richieste esclusivamente tramite e-mail utilizzando i seguenti indirizzi

Ammonta a oltre 1 milione di euro il contributo messo a disposizione delle imprese extra-agricole delle province di Arezzo e Siena danneggiate dagli eventi meteorologici dei giorni 27 e 28 luglio 2019. Il commissario delegato Enrico Rossi, nominato dal Capo del Dipartimento della Protezione Civile nazionale per fronteggiare l’emergenza, ha emanato un’ordinanza che approva le modalità con cui viene riconosciuto ed erogato il contributo e l’elenco delle attività economiche che vi possono accedere.

Il contributo, che è finalizzato al recupero dell'immediata ripresa delle attività economiche e produttive extra-agricole interessate dai danni causati dall’eccezionale ondata di maltempo che colpì le province di Arezzo e Siena alla fine di luglio dello scorso anno, verrà erogato alle 76 imprese ubicate nei due Comuni che hanno presentato domanda di contributo secondo le modalità previste.

La somma non potrà superare i 20 mila euro ed è destinata al ripristino strutturale e funzionale dell’immobile sede dell’attività, al ripristino dei danni ad aree e fondi esterni e alle pertinenze soltanto se direttamente funzionali all’immediata ripresa della capacità produttiva. Inoltre anche per il ripristino o sostituzione di macchinari e attrezzature danneggiati o distrutti, per l’acquisto di scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti danneggiati o distrutti e non più utilizzabili e per il ripristino o sostituzione di arredi, di locali ristoro e di elettrodomestici indispensabili per legge. Qualora la realizzazione degli interventi non sia sufficiente a garantire il ripristino, il contributo (sempre fino ad un massimo di 20 mila euro) può essere riconosciuto per far fronte agli oneri di noleggio di strutture prefabbricate ovvero per l’affitto di locali idonei per riavviare l’attività produttiva.

La gestione dell’erogazione del contributo viene affidata a Sviluppo Toscana S.p.A. I soggetti che hanno richiesto l’intervento di immediato sostegno potranno presentare istanza di erogazione una volta completato l’intervento di ripristino, caricando la documentazione di spesa attraverso il portale web di Sviluppo Toscana a partire dal 13 luglio 2020. Termine ultimo assegnato alle imprese per completare le spese è il 31/12/2020, mentre l’invio della rendicontazione dovrà avvenire entro il 31/01/2021.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Informazioni sulla misura e sugli adempimenti potranno essere richieste esclusivamente tramite e-mail utilizzando i seguenti indirizzi:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento