Attualità

Dalle prove in sala al palco del tour nazionale di Masini: Manola Feira a Prisma. Una vita per la danza

La sua passione per la danza l'ha portata da prima a Roma e poi in giro per l'Italia al fianco di Marco Masini e di grandi artisti che le hanno fornito il giusto supporto per crescere umanamente e artisticamente. Poi tornata ad Arezzo, come...

35295427_10216892275037979_2703186733167542272_n

La sua passione per la danza l'ha portata da prima a Roma e poi in giro per l'Italia al fianco di Marco Masini e di grandi artisti che le hanno fornito il giusto supporto per crescere umanamente e artisticamente.

Poi tornata ad Arezzo, come spesso accade nelle più belle favole, ha incontrato il suo principe azzurro che in sella alla sua bici le ha rubato il cuore e l'ha sposata. Manola Feira è stata ospite della 12esima punta di Prisma - Sfaccettature di Società, la trasmissione in diretta streaming sulla pagina Facebook di ArezzoNotizie.it. "Ero giovanissima - racconta Manola - quando ho iniziato a farmi strada nel mondo della danza. Non è stato semplice perché per me e per la mia famiglia ha significato fare grandi sacrifici. Però ho vissuto delle esperienze bellissime e incontrato delle persone che mi hanno fatta crescere molto sia professionalmente che umanamente". Da qualche anno Manola è anche la responsabile della scuola Flash Dance, una realtà tutta sua dove insegna ai più piccoli a muoversi nel mondo della danza moderna, classica e contemporanea oltre che nella break dance.

Il suo curriculum vanta collaborazioni e partecipazioni di grande spessore e tra queste ci sono anche Paganini, Kleydi, Ambeta e Andre de la Roche.

Dal 1999 è la compagna di Rinaldo Nocentini, il ciclista che ha portato Arezzo nel mondo con le sue gesta sportive. Con la scuola di danza è in pieno fermento per l'organizzazione dell'evento finale il 30 giugno, "Le Stagioni della Vita", che ha anche una finalità benefica.

Ballerina e insegnante nell'animo, Manola Feira ha nel suo ufficio le foto con i più importanti artisti della danza della scena internazionale.

"Con Rinaldo abbiamo costruito un rapporto solido e molto coeso - spiega - Ci completiamo. Certo non è semplice stare vicino ad un uomo e uno sportivo come lui ma, alla fine, abbiamo trovato il nostro equilibrio ed insieme riusciamo sempre a trovare una strada comune per state l'uno vicino all'altra sostenendoci in tutte le nostre attività e scelte. Sono stata fortunata e anche lui".

L'amore, la danza e quel passato da donna di spettacolo dove oltre alle proprie doti di ballerina Manola ha unito anche professionalità e competenza.

Un ritratto a 360° di una piccola, grande donna che ha saputo fare della sua passione e del suo talento una professione e un punto di orgoglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalle prove in sala al palco del tour nazionale di Masini: Manola Feira a Prisma. Una vita per la danza

ArezzoNotizie è in caricamento