Attualità

Dall'Atlantico al Pacifico con l'auto a metano, la nuova sfida del biturgense Guerrini tra Lisbona e Vladivostok

Un palcoscenico d’eccezione quello da dove il capospedizione Guido Guerrini ha potuto presentare la Torino-Pechino 2018, edizione che ricorda il decennale della prima storica impresa che vide protagonisti tre giovani della Valtiberina Toscana. Se...

Mappa completa della Torino-Pechino 2018

Un palcoscenico d'eccezione quello da dove il capospedizione Guido Guerrini ha potuto presentare la Torino-Pechino 2018, edizione che ricorda il decennale della prima storica impresa che vide protagonisti tre giovani della Valtiberina Toscana. Se nel 2008 fu dimostrata la possibilità di raggiungere la capitale cinese utilizzando il gpl, stavolta l'obiettivo sarà ottenuto con un'auto a metano. Per l'esattezza, la Toyota Hilux che porterà in Estremo oriente i protagonisti della nuova avventura sarà alimentata con un sistema dual fuel che miscela diesel e metano: si tratta di un interessante metodo per ridurre le emissioni dei veicoli diesel e rendere ancora più economico il loro utilizzo.

Anche l'auto è stata presentata nella piazza antistante il Parlamento Europeo dopo un lungo viaggio dalla Toscana fino alla capitale belga e che proseguirà nei prossimi giorni fino a Lisbona: è infatti da lì che prenderà il via una seconda missione che affiancherà la storica Torino-Pechino, ovvero unire l'Oceano Atlantico e il Pacifico, dalle spiagge di Lisbona a quelle meno calde di Vladivostock.

Molta la curiosità per il tipo di alimentazione del veicolo, argomento ampiamente dibattuto all'interno del convegno di Ecofuturo, con la collaborazione di "Ecquologia" e della Libera Università di Alcatraz, che si è svolto presso il Parlamento Europeo, organizzato grazie all'aiuto dell'on. Dario Tamburrano. Molti degli intervenuti hanno potuto provare l'auto e ottenere risposte alle domande che accompagnano questo tipo di alimentazione destinata ad abbattere emissioni e costi di molti mezzi a gasolio. "Se dieci anni dopo questo sogno può vivere ancora, è grazie agli sponsor valtiberini e nazionali che hanno permesso la costruzione di questo nuovo progetto", ha spiegato Guido Guerrini durante il proprio intervento al convegno di Bruxelles durante il quale è stato presentato il viaggio. "La sinergia tra il nostro territorio e altre realtà italiane ha permesso di far conoscere la tecnologia del diesel-metano su ampia scala. Il nostro auspicio è che anche il nostro viaggio possa dare un aiuto a diffondere sempre di più questo tipo di alimentazione e il relativo abbattimento di inquinamento ambientale e di costi". Quando il veicolo protagonista del viaggio avrà concluso il tour della penisola iberica, l'auto rientrerà in Toscana per la pre-partenza del viaggio da Sansepolcro e quella ufficiale da Torino.

Venerdì 15 giugno mattina, alle ore 11, i protagonisti del viaggio saluteranno la città di Sansepolcro in Piazza Torre di Berta. Il giorno dopo, alle ore 10, la partenza da Torino in Piazza San Carlo alla presenza della Sindaca Chiara Appendino.

Per seguire tutti gli aggiornamenti relativi al viaggio è possibile collegarsi al sito internet www.torinopechino.com, alla pagina Facebook "Torino-Pechino 2018" e agli account Instagram e Twitter "torpec2018".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'Atlantico al Pacifico con l'auto a metano, la nuova sfida del biturgense Guerrini tra Lisbona e Vladivostok

ArezzoNotizie è in caricamento