Attualità

Da Arezzo a Trapani in sella alla bici. Il viaggio di Claudio: 1.400 chilometri in solitario attraverso l'Italia

1.400 chilometri. Una bicicletta. La pettorina addosso e il casco ben allacciato in testa. Dietro alle spalle la fatica di un percorso in solitario e davanti agli occhi invece quel senso di libertà e meraviglia inappagabile. Claudio Di...

claudio di miceli

1.400 chilometri.

Una bicicletta.

La pettorina addosso e il casco ben allacciato in testa.

Dietro alle spalle la fatica di un percorso in solitario e davanti agli occhi invece quel senso di libertà e meraviglia inappagabile. Claudio Di Miceli, membro della Fiab Arezzo, ha raggiunto il suo traguardo. Dalla città di Guido Monaco, di Giorgio Vasari e di Petrarca è arrivato sino a Trapani nella calda Sicilia.

Una prova estrema cominciata il 21 giugno scorso alle 6 del mattino e terminata oggi quando finalmente, poco dopo le 20, ha raggiunto l'isola del Mediterraneo.

Durante il tragitto Claudio è stato supportato e accolto dalle varie associazioni federazioni: Fiab Ostia, Fiab Napoli, Fiab Salerno , Fiab Vibo Valentia e Fiab Trapani con la quale Arezzo si gemellerà grazie proprio a questa titanica impresa.

Claudio Di Miceli, classe 1976, amante dello sport e della natura, podista. Tutto nasce da una scommessa: dopo 20 anni lontano da Trapani per motivi di lavoro, si è ripromesso che se un giorno vi fosse tornato per ristabilirvisi, lo avrebbe fatto in bicicletta.

E così è stato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Arezzo a Trapani in sella alla bici. Il viaggio di Claudio: 1.400 chilometri in solitario attraverso l'Italia

ArezzoNotizie è in caricamento